Scienza e tecnica

Ultimi contenuti per il percorso 'Scienza e tecnica'

Un’eccellente carriera scientifica, costellata di premi prestigiosi e riconoscimenti di livello internazionale, tra cui la «Neumann Medal 2023», conferita per la prima volta, lo scorso dicembre, a un ricercatore italiano. È Luca Bindi - pratese, classe 1971, ordinario di Mineralogia e attuale direttore del Dipartimento di Scienze della terra dell'Ateneo fiorentino - uno dei nomi che sta più spesso rimbalzando sulle riviste mondiali di settore

Due milioni e 250 mila euro per l’acquisto di infrastrutture all’avanguardia e laboratori di ricerca per l’Università degli studi di Firenze: è quanto mettono a disposizione con un’iniziativa congiunta Fondazione CR Firenze e l’Ateneo con il nuovo bando IR@UNIFI per favorire l’investimento in strumenti a sostegno della ricerca innovativa e dello sviluppo di conoscenze, competenze, prodotti e servizi, secondo i principi di economia sostenibile e inclusiva.

Questa volta una Marie Curie. Giada Lettieri, 29 anni, ricercatrice in Neuroscienze della Scuola IMT Alti Studi Lucca ha vinto una delle prestigiose borse di ricerca individuali intitolate a Marie-Sklodowska Curie, la prima donna due volte Premio Nobel. L’Individual Fellowship della durata di 24 mesi la porterà in Belgio, all’Università Catholique de Louvain, con un assegno complessivo di 166mila euro che, nei due anni, servirà a coprirne stipendio e spese di ricerca.

Due importanti contributi per la campagna Sosteniamo la ricerca oggi per tornare più vicini domani. Sono quelli arrivati oggi al Coop.Fi di Novoli a Firenze, dove il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e il conduttore televisivo Carlo Conti hanno sostenuto la raccolta fondi promossa da Unicoop Firenze e volta a sostenere i giovani ricercatori di Toscana Life Sciences. 

Piccoli e grandi contributi che mettono la ricerca scientifica al centro. Mentre le donazioni hanno superato quota 800.00 euro e oltre metà del milione e mezzo previsto per il sostegno a Toscana Life Sciences è già stato raggiunto, anche l'assessora regionale alla ricerca Alessandra Nardini, il prorettore alla ricerca dell'Università di Firenze, Marco Bindi e il presidente di Toscana Life Sciences, Fabrizio Landi, hanno dato il loro appoggio alla campagna oggi al Coop.Fi di Novoli a Firenze. Un modo per tenere alta l'attenzione sull'importanza del lavoro svolto dai giovani ricercatori del Mad Lab di Toscana Life Sciences nel momento in cui la mutazione del virus è di estrema attualità.