Scienza e tecnica

Ultimi contenuti per il percorso 'Scienza e tecnica'

Il Sindaco e la Giunta si congratulano con Luca Bindi, cittadino di Pelago e professore associato di Mineralogia al Dipartimento di Scienze della Terra di Firenze per il conferimento del premio «Premio Presidente della Repubblica per le Scienze», la più alta onorificenza scientifica nazionale, assegnato dall'Accademia Nazionale dei Lincei.

Si apre oggi a Firenze l’International World Wide Web Conference, il più importante forum di dibattito scientifico e accademico sulle future evoluzioni del Web, istituito nel 1989 da Tim Berners-Lee, il padre della grande rete. Alla conferenza Www2015, in corso alla Fortezza da Basso fino al 22 maggio, sviluppatori, ricercatori e delegati di aziende, università, ricerca pubblica e associazioni si confronteranno su standard, applicazioni e sulle nuove frontiere del Web.

È fondamentale donare il corpo post mortem per l’insegnamento e la ricerca, in particolare per le dissezioni anatomiche e l’esercitazione dei futuri chirurghi. In Italia è ancora disciplinata da un regolamento di polizia mortuaria che si rifà a un Regio decreto del 1933. Attesa l’approvazione di un disegno di legge.

Dio non è «un mago», il big-bang «non contraddice l'intervento creatore divino ma lo esige», e «l'evoluzione non contrasta con la nozione di creazione, perché l'evoluzione presuppone la creazione degli esseri che si evolvono». Lo ha detto il Papa, che incontrando i membri della Pontificia Accademia delle Scienze ha affidato loro un compito preciso: «Portare avanti il progresso scientifico e il miglioramento delle condizioni di vita della gente, specialmente dei più poveri».

Gian Piero Maracchi è il nuovo presidente dell’Accademia dei Georgofili. Il risultato delle elezioni è emerso oggi pomeriggio nel corso di un’Assemblea generale del corpo accademico. Maracchi, già vicepresidente dei Georgofili, diventa così il ventunesimo Presidente e subentra a Franco Scaramuzzi, che ha dato le dimissioni il mese scorso dopo 28 anni di guida dell’Accademia.