Servizi

Ultimi contenuti per il percorso 'Servizi'

Più povertà, forte rischio di dispersione scolastica per i più piccoli, situazione complessa per le persone fragili e gli anziani che hanno subito più di altri la quarantena relazionale e aumento delle disuguaglianze. Sono le conseguenze sociali ed economiche della pandemia già evidenti nelle fasce più deboli della popolazioni. 

Regione, Anci, sindacati e volontariato firmano un protocollo d’intesaper servizio spesa e consegna a domicilio a sostegno di cittadini con oltre 70 anni in condizioni di fragilità o persone con gravi disabilità o patologie. Il servizio, che prevede l’attivazione del numero unico regionale 800 117 744, sarà operativo da lunedì 27 aprile, per tutta la durata del periodo emergenziale Covid-19.

Oggi, lunedì 23 marzo, in memoria di Marlène, moglie dell'avvocato Paolo Fresco, presidente delle Fondazioni Paolo e Marlène Fresco Onlus e Fresco Parkinson Institute Italia Onlus, viene simbolicamente inaugurata a Cintoia, la casa vacanze che accoglierà in estate i piccoli ospiti di Casa Bambini, il servizio socio-educativo residenziale dell’Istituto degli Innocenti.

Regione, Anci Toscana, piccoli Comuni e operatori. Tutti seduti attorno ad uno stesso tavolo per capire come risolvere, il più velocemente possibile, il problema del cellulare che in molte parti di troppi paesi non prende e dove è impossibile navigare su internet dal mobile ma anche semplicemente telefonare. Aree dove gli abitanti sono pochi, gli impianti rarefatti e dove investire non costituisce per i gestori una priorità.

Ammonta ad oltre 1,5 milioni il contributo per gli asili nido che la Regione Toscana mette a disposizione del Comune di Firenze. Si tratta del fondo sociale europeo, il cofinanziamento cioe' dei programmi operativi regionali 2014-2020, con la Regione che, nell'ambito della propria programmazione operativa, investe nella prima infanzia.

Al giorno d'oggi, è possibile fare tutto in rete: comprare e vendere oggetti, parlare con chi vive lontano, videochiamare una persona dall'altra parte del mondo, nonché lavorare dal proprio computer, direttamente da casa. Persino i contratti assicurativi vengono stipulati online con una frequenza sempre maggiore. Stando agli ultimi dati disponibili, infatti, circa il 27% della popolazione italiana, preferisce sottoscrivere assicurazioni sul web.

Lasciare invariate le tariffe sui servizi o aumentarle seguendo un principio di progressività, rafforzare la lotta all'evasione fiscale, attivare i fondi anticrisi e di sostegno per chi perde il lavoro, estendere l'Isee. Sono questi gli impegni principali presi congiuntamente da Anci Toscana insieme a Cgil, Cisl, Uil condensati nel rinnovo per il 2019 dell'accordo quadro firmato oggi.