Shoah

Ultimi contenuti per il percorso 'Shoah'

«Settantacinque anni fa, questa nazione assisteva alla definitiva distruzione del Ghetto di Vilnius; così culminava l'annientamento di migliaia di ebrei che era già iniziato due anni prima». Lo ha ricordato il Papa, nell'Angelus recitato ieri nel parco Sàntakos di Vilnius, davanti a 100mila persone (testo integrale).

Ottanta anni fa la firma a San Rossore delle leggi razziali. Ottanta anni dopo la commemorazione, la deposizione di una corona davanti alla targa nel parco che dal 2012 le ricorda e la presentazione di un fitto programma di iniziative che le università toscane hanno messo in piedi e che la Regione ha finanziato: per non dimenticare, per provare a capire quella che non era una follia ma un disegno lucido fondato sull'invenzione della superiorità della razza ariana.

Lo Yad Vashem, il sacrario della Memoria di Gerusalemme, che già aveva dichiarato il nostro Gino Bartali «Giusto tra le nazioni» gli ha conferito ora la «Cittadinanza d’Israele». E da Gerusalemme da simbolicamente partirà il Giro d’Italia, con l’unico rammarico che non tocchi Gerusalemme Est, la parte palestinese della Città Santa.