Shoah

Ultimi contenuti per il percorso 'Shoah'

«In Toscana il Giorno della memoria dura tutto l’anno». Così la vicepresidente della Giunta regionale, Stella Targetti, ha dato il «la» al proprio intervento a Livorno. Gli interventi del presidente del Consiglio provinciale Di Bonito, della Provincia Kutufà, del sindaco di Livorno Cosimi, del presidente del Consiglio regionale Alberto Monaci 

In collaborazione con la Provincia, con l'istituto d'istruzione superiore «Luca Signorelli» e con l'istituto tecnico agrario statale «Angelo Vegni» di Capezzine, il comune di Cortona ha organizzato, al teatro «Signorelli», una mattinata di confronto sui temi della Shoah.

"Dai documenti risulta in modo inequivocabile che la Santa Sede, già dall'ascesa al potere di Hitler, intervenne in favore degli ebrei per dissuadere la Germania nazista dalle politiche discriminatorie nei loro confronti. E fu personalmente Pacelli, futuro Pio XII allora segretario di Stato, a insistere chiedendo al nunzio apostolico a Berlino, Cesare Orsenigo, di interessarsi del problema ebraico". A parlare è ANDREA TORNIELLI, vaticanista de "Il Giornale", autore del libro "Il Papa che salvò gli ebrei" scritto insieme a MATTEO LUIGI NAPOLITANO, docente di Storia dei rapporti tra Stato e Chiesa all'Università di Urbino, e presentato nei giorni scorsi a Roma presso la Lumsa (Libera università Maria Santissima Assunta).

L'olocausto del clero toscano