Cinema

Ultimi contenuti per il percorso 'Cinema'

“Ha dato forma alla bellezza. La sua musica ha scandito la crescita umana e spirituale di intere generazioni, aprendo all’incontro e disegnando itinerari verso il trascendente. Siamo grati al Maestro Morricone perché la sua comunicazione, attraverso la musica, è stata sempre ispirata da verità, bontà e bellezza”. Dichiara così Vincenzo Corrado, direttore dell’Ufficio nazionale per le Comunicazioni sociali della Cei, apprendendo la notizia della morte di Ennio Morricone all’età di quasi 92 anni.

“La musica mi ha salvato da fame e guerra. Ma l'arte è puro talento, la sofferenza non c'entra”. Così diceva Ennio Morricone, che definire il più grande compositore di musica da film è probabilmente riduttivo. Nato a Roma il 10 novembre 1928, ci ha lasciati la scorsa notte, dopo un ricovero in ospedale in conseguenza di una caduta.

Un Dante diverso da quello che ci ha tramandato la scuola, ma basato su quanto scrive il suo unico biografo, Giovanni Boccaccio. È così che Pupi Avati intende raccontare nel suo prossimo film il Sommo Poeta, come svela in un’intervista pubblicata sull’ultimo numero di Toscana Oggi in uscita nei prossimi giorni.