Teatro

Ultimi contenuti per il percorso 'Teatro'

Dopo il positivo inizio della stagione lirica con l’opera inaugurale «L’Empio Punito», il Teatro Verdi di Pisa si prepara alla apertura della stagione di prosa e danza. Primo spettacolo il 2 e 3 novembre «La Locandiera» di Carlo Goldoni con Amanda Sandrelli mentre il 9 novembre sarà in scena lo spettacolo di danza: «Cenere Cenerentola» della Compagnia Naturalis Labor del coreografo Luciano Padovani (9 novembre).

Leonardo, nel quinto centenario della morte, è stato il filo conduttore di tutta la «Festa del teatro» che ha preso il via, a cura dell’Istituto del Dramma popolare, il 21 giugno a Vinci e che vive ora il suo momento clou con lo spettacolo principale di questa settantreesima edizione sulla storica piazza del Duomo di San Miniato tutte le sere alle 21,30 fino al 24 luglio.

È stato presentato oggi a Firenze «Trent’anni di Fortezza», un importante progetto triennale che coincide con il trentesimo anno di fondazione della Compagnia della Fortezza. La compagnia teatrale è nata e si è sviluppata all’interno del carcere di Volterra, coinvolgendo all’interno degli spettacoli i detenuti del penitenziario toscano. Presente in Regione, alla conferenza di presentazione del progetto, Monica Barni, vicepresidente e assessore alla cultura della Regione Toscana.

Ci sarà anche il teatro sacro europeo, la tradizione dei morality play nordici e degli autosacramental spagnoli, riletti in chiave contemporanea e nel solco della tradizione del giullare, in scena dal 10 al 14 luglio a Certaldo per l’edizione numero 32 di Mercantia - Festival internazionale del Quarto Teatro. Un Festival che non a caso quest’anno ha come titolo «La Santa Allegria», a voler significare la gioia umana e per questo sacra della pienezza artistica e culturale.

Verrà ribattezzata sala Franco Zeffirelli, lo spazio nel foyer del teatro del Maggio fin ora dedicato a incontri, conferenze e convegni. Si tratta, si spiega dalla fondazione lirica, di «un gesto simbolico che il teatro ha voluto indirizzare al maestro Zeffirelli, a pochi giorni dalla sua scomparsa, e che anticipa il ricordo che gli verrà tributato dal teatro nel prossimo futuro».