Teatro

Ultimi contenuti per il percorso 'Teatro'

Monica Guerritore sarà al Teatro Poliziano venerdì 7 febbraio, alle 21.15, con il suo spettacolo «Dall'inferno all'infinito». Forte della sua statura artistica, sarà proprio Guerritore la protagonista di un monologo che parte con l'Inferno di Dante, per poi attraversare Flaubert e arrivare a Leopardi, evocando Pasolini, Victor Hugo, Pavese, Morante.  

Sarà «Don Giovanni» Mozart- Gazzaniga, il dramma giocoso sulla storia del nobile cavaliere con la passione sfrenata per le donne, il secondo appuntamento in programma dedicato alla lirica in programma giovedì 6 febbraio alle 21 al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante, 23). L’evento, una versione inedita dell’opera, ispirata a quella di Luigi Cherubini oltre 150 anni fa, è prodotto da Opera Network in collaborazione con Cantiere Internazionale d’Arte Montepulciano, vede la direzione artistica di Paolo Bellocci, la direzione musicale di Federico Bardazzi e la regia di Andrea Bruno Savelli e l’adattamento drammaturgico di Carla Zanin.

Intrecciando psicanalisi, drammi storici sociali e personali, Armando Pugliese dirige Elena Sofia Ricci nel riallestimento di «Vetri rotti», dramma scritto da Arthur Miller, che tratta il tema dell’Olocausto. Lo spettacolo è in programma domenica 2 febbraio al Teatrodante Carlo Monni (piazza Dante 23 a Campi Bisenzio, ore 21.00). Sul palco, diretti da Armando Pugliese, gli attori Maurizio Donadoni, David Coco, Elisabetta Arosio, Alessandro Cremona, Serena Amalia Mazzone.

Torna l'appuntamento con il festival nazionale del teatro amatoriale, che vede esibirsi al Teatro dei Concordi di Acquaviva di Montepulciano alcune tra le più talentuose e appassionate compagnie amatoriali provenienti da tutta Italia. Il festival, organizzato dall'Asd «Il Fierale», si concluderà ad aprile con la tradizionale serata di premiazioni; sabato 1 febbraio alle ore 21,15 sarà invece la volta del secondo spettacolo in concorso, ovvero «Il berretto a sonagli» portato in scena dalla Compagnia Luna Nova di Latina.

Uno dei più grandi direttori della scena mondiale, il maestro Riccardo Muti e una delle più premiate e acclamate orchestre del mondo, la Chicago Symphony Orchestra – di cui il Maestro è direttore principale – insieme sul palcoscenico del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino per il concerto straordinario in programma lunedì 20 gennaio con inizio alle ore 20, appuntamento tra i più attesi della stagione sinfonica. Quella al Maggio sarà una delle tre sole tappe italiane (le altre al San Carlo di Napoli e alla Scala di Milano) del tour europeo del maestro Muti e dell’orchestra che dirige dal 2010.

Il Teatro comunale “Vittorio Alfieri” di Castelnuovo Berardenga apre il 2020 con un doppio appuntamento dedicato ai 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari rivolto ad adulti e bambini. Sabato 11 gennaio Il paese senza errori darà il via alle tre serate letterarie curate da Lo Stanzone delle Apparizioni,con inizio alle ore 18.45, con l'introduzione poetica, seguita dalla cena a buffet e dalla lettura scenica, intorno alle ore 21. Domenica 12 gennaio, alle ore 16.30, è in programma La grammatica della fantasia, terzo e ultimo appuntamento con la rassegna “Famiglie a teatro”.

La Stagione Teatrale del Politeama Pratese apre il 2020 con un viaggio, quello che il poliedrico attore lucano Rocco Papaleo e Valter Lupo invitano a intraprendere l’11 e il 12 gennaio. «Coast to coast» è il viaggio di oltre 25 anni di Papaleo nell'esperienza del teatro-canzone, uno show come un diario da sfogliare a caso, fatto di pensieri sparsi, brevi annotazioni e rime lasciate in sospeso che si fanno parole in musica, in un riuscito esperimento con un occhio a Gaber e uno alla Basilicata.

Ai nastri di partenza, in apertura del nuovo anno, la stagione di prosa 2020 del Teatro Comunale di Lamporecchio, organizzata e promossa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l'Associazione Teatrale Pistoiese. Quattro spettacoli, dal 12 gennaio al 3 aprile, di ottimo livello artistico, all'insegna della leggerezza, in grado di incuriosire, divertire ed emozionare, grazie anche alla presenza di artisti importanti, tutti molto conosciuti ed amati dal pubblico come Chiara Francini e Vanessa Gravina (per queste due attrici, un gradito ritorno al Comunale), ma anche Giobbe Covatta, Leo Gullotta e Giuseppe Cederna.