Tempo libero

Ultimi contenuti per il percorso 'Tempo libero'

 I Comuni di Santa Fiora, Arcidosso, Casteldelpiano e Seggiano rispondono all’emergenza sanitaria con la cultura, ospitando dal 31 luglio al 2 agosto la quarta edizione di Notizie dall’Amiata, la prestigiosa rassegna culturale, nata per volontà di Mariolina Camilleri, illustratrice, figlia dello scrittore siciliano Andrea Camilleri, e di Alessandra Sardoni, giornalista del TG La 7, in collaborazione con le amministrazioni comunali. Quattro incontri sull’attualità che vedranno la partecipazione di intellettuali, giornalisti, scienziati di spicco del panorama italiano: da Sabino Cassese a Enrico Mentana, da Marco Damilano all’immunologa Antonella Viola, da Stefano Bartezzaghi a Stefano Mancuso solo per citarne alcuni.

Una “notte di poesia” dedicata al genio di Dante. E’ in programma domani, sabato 18 luglio, alle 21.30 sul sagrato della chiesa di Borgo Carige (Capalbio, Grosseto) l’incontro organizzato da Fondazione Capalbio. Un appuntamento tra musica e poesia messo in scena dall’attore Stefano de Sando accompagnato, nella seconda parte della serata, da Jole Cannelli (voce) e Leonardo Marcucci (chitarra).

 I Comuni di Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga e Gaiole in Chianti rispondono all’emergenza sanitaria rilanciando la cultura e il territorio con una nuova edizione del Chianti Festival, che nasce dalla collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo onlus e conta sulla direzione artistica di Matteo Marsan.  La manifestazione, alla sua 22 esima edizione come evento di area, animerà per oltre un mese i tre comuni chiantigiani con un ricco cartellone di eventi che prenderà il via sabato 18 luglio e andrà avanti fino a mercoledì 26 agosto coinvolgendo pubblici di tutte le età, dagli adulti ai bambini, fra musica, danza, prosa e spettacoli di animazione per i più piccoli.

Un’occasione per star bene, per fare attività fisica all’aria aperta ma anche per socializzare, conoscere nuove persone e vivere il paese in modo diverso. Una palestra a cielo aperto, in un parco pubblico: è quella che è appena nata nel parco Caduti della Polizia di Stato, nel cuore di Altopascio, dove l’amministrazione D’Ambrosio ha installato una decina di attrezzi per l’attività fisica. Un percorso vita vero e proprio, che oltre a riqualificare un parco urbano frequentato dai cittadini, ha come obiettivo quello di animare e tenere vivi gli spazi pubblici e a far crescere in ogni altopascese il senso di appartenenza alla comunità.