Tempo libero

Ultimi contenuti per il percorso 'Tempo libero'

A Siena, presso il Santa Maria della Scala, dal 22 ottobre al 21 gennaio 2018, sarà allestita la mostra dal titolo «Ambrogio Lorenzetti». L’esposizione, promossa e finanziata dal Comune di Siena, gode dell’Alto patronato del Presidente della Repubblica che sarà presente alla cerimonia d’inaugurazione il 20 ottobre, e del patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e della Regione Toscana e si preannuncia come l’evento più importante dell’anno tra le esposizioni organizzate non solo a Siena ma anche in Italia.

Cinque lezioni «spiritose» rivolte a tutti coloro che vogliono scoprire da vicino il mondo dei distillati e aspirano a diventare assaggiatori di grappa e acquaviti. Sono quelle in programma a Empoli da lunedì 13 novembre a lunedì 15 dicembre con il corso di primo livello organizzato dall’associazione Toscana di Anag, Assaggiatori grappa e acquaviti.

Super eroi, robot giganti (mecha), ambientazioni ricostruite in scala (diorami) e personaggi che rimandano al Giappone feudale (Lego Ninjago) o alla saga di Star Wars (Star Wars Lego): sono solo alcune delle creazioni in mattoncini che, dal 27 al 28 giugno, sarà possibile ammirare al Polo Lionello Bonfanti di Incisa (loc. Burchio). 

Con 18 Bandiere blu Toscana ancora seconda dopo la Liguria nel 2015 per numero di località costiere che potranno fregiarsi del riconoscimento internazionale che la Fondazione per l'educazione ambientale (Fee) ha assegnato oggi come ogni anno, valutando un complesso di fattori: dalla tenuta dell'ambiente alla capacità ricettiva fino alla qualità dell'accoglienza.

La Riserva Naturale «Orecchiella», le foreste della Riserva naturale «Badia Prataglia» e quella di «Cornocchia» sono tra le più significative aree protette toscane visitabili domenica 10  maggio in occasione della 3° edizione di «RiservAmica», Festa Nazionale delle Riserve Naturali dello Stato promossa dal Corpo forestale dello Stato nei «tesori verdi» che gestisce lungo tutta la Penisola.

Trasferta nell’angolo più esotico del Chianti per l’autore di Tex e Martin Mistère. Il noto fumettista italiano Lucio Filipucci ama i giardini e i paradisi botanici tanto da esporre una sua mostra tra le 7000 piante grasse dell’Orto Botanico di Vico d’Elsa, nel Comune di Barberino Val d’Elsa. Sono cactus giganti e altre rarità vegetali custodite e coltivate tra le colline del Chianti la cornice naturale della mostra di Filippucci, «Disegnare il giardino», una trentina di disegni e illustrazioni sul tema dei giardini, ospitati nella serra principale dell’orto botanico di Vico.