Terrorismo

Ultimi contenuti per il percorso 'Terrorismo'

È di 20 morti e 110 feriti il bilancio ufficiale dell’esplosione di due bombe avvenuta ieri durante la Messa della domenica celebrata nella cattedrale di Jolo, nel sud-est delle Filippine, in una zona considerata roccaforte dei militanti islamici. L’attentato, verificatosi pochi giorni dopo il referendum che concede maggior autonomia regionale alla minoranza dei musulmani, è stato rivendicato dall’Isis. Il cordoglio dei vescovi e del Segretario del Wcc.

A una settimana dall'attentato della guerriglia dell'Eln alla scuola di polizia General Santander di Bogotá, con 21 vittime e una novantina di feriti, restano ancora forti in Colombia lo smarrimento e l'incertezza sul futuro del processo di pace. Mostra preoccupazione Luis Guillermo Guerrero Guevara, direttore del Cinep.

Sabato sera davanti il tribunale di Londonderry è stato sventato un attacco terroristico con un furgone, che fortunatamente non ha causato feriti. Due giovani sono stati arrestati. Non si esclude un loro legame con il gruppo dissidente repubblicano New Ira, che dal 2012, anno della sua fondazione, avrebbe compiuto circa 40 attacchi. Il parere di Alan Bairner.

«Con la sua fuga mortificava il dolore delle famiglie delle vittime e il dolore di un intero popolo». Lo ha detto il guardasigilli Alfonso Bonafede al momento dell'arrivo in Italia di Cesare Battisti, l'ex terrorista dei Pac catturato sabato a Santa Cruz (Bolivia) e subito trasferito nel carcere di Oristano e non in quello di Rebibbia come era stato annunciato in un primo momento. Conte: «un grande risultato che dovevamo alle vittime».

È giunta nel pomeriggio in Italia, all'Aeroporto militare di Ciampino, la salma di Antonio Megalizzi, il ragazzo italiano morto nell'attentato compiuto la settimana scorsa al mercato di Natale di Strasburgo. Ad accoglierla il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con il padre di Megalizzi, Domenico, e la fidanzata del giovane giornalista, Luana. Funerali giovedì alle 14,30 nel duomo di Trento.

«Ciao Antonio, continua a sognare per noi». Queste le parole con cui l’arcivescovo di Trento, mons. Lauro Tisi, saluta Antonio Megalizzi, il giornalista radiofonico che era stato copito alla testa nella sparatoria al mercatino di Natale a Strasburgo. Il cordoglio di Ordine dei giornalisti, Federazione della stampa,  Università di Trento e del presidente Mattarella.