Terrorismo

Ultimi contenuti per il percorso 'Terrorismo'

Non lasciarsi travolgere dalla logica della disumanità che genera chiusura, violenza e esclusione ed essere invece capaci di perdonare. È un appello al perdono, cuore del Vangelo, il messaggio video che all’indomani dell’attacco di un terrorista alla basilica Notre-Dame di Nizza, il vescovo della città, mons. André Marceau lancia ai fedeli cattolici della sua diocesi. 

“È con grande emozione che ho appena appreso della tragedia che colpisce questa mattina la comunità cristiana delle Alpi Marittime. E ancora una volta la città di Nizza”. Queste le prime parole pronunciate questa mattina dal vescovo di Nizza, mons. André Marceau, a poche ore dal terribile attacco, purtroppo ancora al grido di Allah Akbar, nei pressi della basilica di Notre-Dame, che è costato la vita di tre persone.

Sono ore di grande trepidazione quelle che si stanno vivendo ora in Francia dove c’è stato un attacco all’arma bianca nei pressi della cattedrale di Notre-Dame, a Nizza. Secondo i media, il bilancio dell’attentato sale a 3 morti e diversi feriti. Una donna è stata decapitata e tra le vittime figura anche il custode della basilica, secondo quanto ha fatto sapere in un tweet il sindaco di Nizza Christian Estrosi, aggiungendo che la vittima era un persona “tanto apprezzata dai parrocchiani”.

Sono ore di grande trepidazione quelle che si stanno vivendo ora in Francia dove c’è stato un attacco all’arma bianca nei pressi della cattedrale di Notre-Dame, a Nizza. Secondo i media, il bilancio dell’attentato sale a 3 morti e diversi feriti. Una donna è stata decapitata e tra le vittime figura anche il custode della basilica, secondo quanto ha fatto sapere in un tweet il sindaco di Nizza Christian Estrosi  aggiungendo che la vittima era un persona “tanto apprezzata dai parrocchiani”.

È in corso a Parigi un intervento della polizia per quello che sembra un tentativo di attentato non lontano dalla Bastiglia. Un individuo sospettato dell'attacco all'arma bianca è stato fermato nei pressi della Bastiglia: è quanto riferisce radio Europe 1. Gli abitanti sono invitati a non uscire di casa, blindate scuole e uffici pubblici. Un tweet della polizia invita gli abitanti a tenersi lontani dalla zona

“Nel ‘Giorno della Memoria’, che il Parlamento italiano ha voluto dedicare alle vittime del terrorismo, la Repubblica si inchina davanti alle vite spezzate dal fanatismo politico, dalle violenze di gruppi brigatisti e neofascisti, dagli assalti eversivi alle istituzioni democratiche e alla convivenza civile”. Lo ha dichiarato oggi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.