Toscana

Ultimi contenuti per il percorso 'Toscana'

Garantire l'assistenza a casa o in unità residenziali autonome di cohousing anche agli anziani non autosufficienti. È questo l'obiettivo di «A casa in buona compagnia», il progetto sperimentale che la Regione Toscana lancia attraverso un protocollo di intesa, siglato oggi con i sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil. 

Passate le festività di Natale e Capodanno, con lo straordinario successo della mostra «Arte di governo e la battaglia di Anghiari» e delle iniziative ad esso collegate, è il momento di un interessante approfondimento legato ai «motori» di tutte le battaglie del Quattrocento: i «Capitani di ventura». Per questo sabato 11 gennaio ad Anghiari si terrà un’importante conferenza sugli «uomini d’arme».

«La regola di Piero» chiude il 2019 con oltre 32mila visitatori. È un successo straordinario quello che accompagna la mostra di Mimmo Paladino ad Arezzo, che in soli sei mesi di apertura ha fatto registrare un piccolo record di presenze. E proprio in virtù di un così importante partecipazione la mostra, aperta lo scorso 15 giugno e prevista fino al prossimo 31 gennaio, sarà prorogata fino al 31 marzo 2020.

Un anno cruciale per combattere le mafie. Così viene descritto il 2020 dalla fondazione Antonino Caponnetto che oggi traccia bilanci e linee future della lotta alla criminalità organizzata. In Toscana a preoccupare, oltre alle attività illecite dei gruppi mafiosi italiani, è l'avanzata della mafie straniere, specialmente di quella nigeriana. 

La Regione Toscana vara un pacchetto da 18 milioni per sostenere i giovani che danno vita a un'impresa agricola. La misura rientra nell'ambito del programma di sviluppo rurale 2014-2020 e prevede un premio di 30 mila euro (40 mila nelle zone montane) e l'accesso a contributi pari al 50% (60% nelle aree di montagna) degli investimenti sostenuti per l'ammodernamento di strutture, dotazioni aziendali e per la diversificazione produttiva. 

Per celebrare il giorno dell’Epifania, lunedì 6 gennaio l’Opera di Santa Maria del Fiore organizza a Firenze la Cavalcata dei Magi. La manifestazione, giunta alla XXIV edizione dell’epoca moderna, si rifà a un’antica tradizione fiorentina del XV secolo, quando a Firenze una compagnia di laici intitolata ai Santi Re Magi, di cui fecero parte i maggiori componenti della famiglia dei Medici, organizzava un fastoso corteo, la «Festa de’ Magi».