Toscana

Ultimi contenuti per il percorso 'Toscana'

“Stamani sono stato a Careggi e con i dirigenti dell’azienda ospedaliera e della azienda del territorio si sono individuati altri 74 posti di terapia intensiva, da allestire rapidamente. Quindi i posti letto nuovi di terapia intensiva che si aggiungono ai 150 trovati ieri sono in tutto circa 230”. Lo scrive il presidente della Regione Enrico Rossi, sul proprio profilo Facebook.

Ad oggi sono complessivamente 630 i tamponi risultati positivi e sono in tutto 160 i nuovi casi positivi al test per il Coronavirus in Toscana rispetto al monitoraggio di ieri, venerdì 13 marzo. Sono emersi dalle analisi condotte nei laboratori di virologia dell'Azienda ospedaliero universitaria di Careggi (53), in quella di Pisa (43) e in quella di Siena (64).

“In questo momento c’è da organizzare e far funzionare al meglio l’organizzazione sanitaria per fronteggiare l’emergenza del Covid-19, ma c’è anche da pensare alle persone più fragile: agli anziani, ai disabili e alle loro famiglie che sentono ancora di più il peso di questa situazione”. In un videomessaggio trasmesso sulla pagina facebook di Regione Toscana, l’assessore al diritto alla salute, Stefania Saccardi, spiega le iniziative prese dalla Regione.

Ascoltare letture ad alta voce si può. Sempre. Anche e soprattutto in questi giorni in cui le attività didattiche sono sospese e tutti gli alunni sono a casa. La Regione Toscana adegua il progetto "Leggere: Forte! Ad alta voce fa crescere l’intelligenza” alla circostanza straordinaria di questo periodo, mettendo a disposizione di bambini e ragazzi audio e video di letture ad alta voce a cui accedere in questo periodo di chiusura delle scuole.

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione CR Firenze, riunito questa mattina, giovedì 13 marzo, in teleconferenza, dal presidente Luigi Salvadori, ha stanziato un fondo di tre milioni e 200.000 euro per l’emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus, di cui 1,2 milioni per l’acquisto di respiratori e di altri dispositivi medici e 500.000 euro per l’acquisto di mascherine.

La Toscana si attrezza per far fronte ancora di più all’emergenza Coronavirus. La copia cartacea della ricetta dematerializzata - ovviamente e come sempre su prescrizione del medico - si potrà d’ora in poi stampare direttamente in farmacia. Perciò i cittadini della Toscana non devono più recarsi nello studio del proprio medico di medicina generale per ritirarla in formato cartaceo.

Oggi sono in tutto 106 i nuovi tamponi risultati positivi al test per il Coronavirus eseguiti nei tre laboratori di virologia e microbiologia delle tre aziende ospedaliero universitarie della Toscana: 175 nel laboratorio di Careggi, 222 nel laboratorio di Pisa, 73 nel laboratorio di Siena. Il forte aumento è riferito in particolare al laboratorio di Pisa, in quanto nei dati trasmessi ieri molti test in quel laboratorio risultavano ancora in corso.