Firenze

Ultimi contenuti per il percorso 'Firenze'

Il ricordo di Piero Farulli, violista per oltre trent’anni del celebre Quartetto Italiano e ideatore, fondatore e direttore della Scuola di Musica di Fiesole, attraverso autorevoli voci del mondo della musica classica e della cultura, a cento anni esatti dalla sua nascita, sarà celebrato con “Tanti Auguri, Maestro”, incontro e concerto che si terrà il 13 gennaio, a partire dalle 16, nel Salone dei Cinquecento, in Palazzo Vecchio (ingresso libero, fino a esaurimento posti).

Tornano anche quest’anno gli appuntamenti promossi dal Lyceum Club Internazionale di Firenze, storico club femminile fondato nel 1908. Oltre cinquanta eventi in programma nella nuova sede di Palazzo Adami Lami di Firenze, animeranno il capoluogo toscano da gennaio a dicembre 2020 con incontri e dibattiti su temi di attualità, concerti, mostre, presentazioni di libri. Le iniziative sono gratuite e aperte a tutta la cittadinanza.

È un abbinamento sonoro assai poco frequentato nella storia della musica quello per due violini, ma l’appuntamento di NOTE AL MUSEO - la rassegna musicale dell’Opera di Santa Maria del Fiore con la direzione artistica di Francesco Ermini Polacci – giovedì 16 Gennaio darà l’opportunità di scoprirlo in tutto il suo fascino, attraverso un panorama che dal Settecento giunge ai nostri giorni, rivelando continue, intriganti suggestioni sonore. 

Per celebrare il giorno dell’Epifania, lunedì 6 gennaio l’Opera di Santa Maria del Fiore organizza a Firenze la Cavalcata dei Magi. La manifestazione, giunta alla XXIV edizione dell’epoca moderna, si rifà a un’antica tradizione fiorentina del XV secolo, quando a Firenze una compagnia di laici intitolata ai Santi Re Magi, di cui fecero parte i maggiori componenti della famiglia dei Medici, organizzava un fastoso corteo, la «Festa de’ Magi».

Alcuni ragazzi in trepidante attesa alle fermate del bus, altri in arrivo in motorino con qualche minuto di ritardo, altri ancora accompagnati in auto dai genitori, pronti a firmare le necessarie autorizzazioni richieste per l’esperienza del viaggio verso la movida fiorentina. L’autobus del sabato sera è partito da Panzano con tre diciassettenni e si è gradualmente riempito, un ragazzo dopo l’altro, occupando quasi tutti i posti disponibili.