Grosseto

Ultimi contenuti per il percorso 'Grosseto'

La possibilità di trovare in Toscana posti di lavoro qualificati sta per aumentare grazie ad altri quattro ITS: «scuole – sintetizza Emmanuele Bobbio, assessore toscano a Istruzione e Formazione - per l'istruzione tecnica superiore ad alta specializzazione tecnologica che rispondono alla domanda delle imprese di poter avere personale preparato ad affrontare le sempre nuove competenze tecniche e tecnologiche in aree giudicate strategiche per presente e futuro dell'economia».

«Proprio perché consapevoli dell'importanza del fiume Ombrone non possiamo che accogliere e condividere l'appello del presidente Bonifazi, come abbiamo peraltro già fatto negli anni scorsi». L'assessore regionale all'ambiente Anna Rita Bramerini risponde all'appello lanciato dal presidente della Provincia di Grosseto Emilio Bonifazi attraverso la lettera aperta inviata al presidente del Consiglio Matteo Renzi, al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e ad altri ministri e assessori tra i quali Maurizio Lupi, Gian Luca Galletti e Anna Rita Bramerini.

Una scommessa che abbiamo voluto giocare, col desiderio di offrire una piccola occasione per incontrarsi, essere in relazione, trascorrere un pomeriggio diverso, conoscere, approfondire, con leggerezza e nella convivialità. Con questo spirito ci apprestiamo ad inaugurare «I Thè di Toscana Oggi» anche a Grosseto nel solco del successo che l’iniziativa ha riscosso e continua a riscuotere a Firenze e a Prato.

100 ore di lezione (frontale e stage) in cinque moduli da febbraio a giugno. Un percorso di conoscenza e di approfondimento da un punto di vista culturale e spirituale del patrimonio artistico e architettonico della diocesi di Grosseto per formare nuove figure di volontari interessati ad operare negli edifici di culto o al museo d’arte sacra.

Stamani il vescovo di Grosseto, Rodolfo Cetoloni, ha portato la sua solidarietà e il suo messaggio di auguri ai lavoratori della Provincia in assemblea permanente. «Natale - ha detto - è pensare a Dio e pensare all’uomo come lo guarda Lui. Mentre siete qui insieme cercando di costruire delle proposte per il vostro futuro e il futuro di molti servizi state facendo Natale, perché provate a far nascere qualcosa di nuovo».