La Verna

Ultimi contenuti per il percorso 'La Verna'

La nostra regione ha un’offerta ricchissima di luoghi in cui viene proposto un soggiorno fatto di tranquillità, unito a momenti di preghiera e riflessione con le comunità religiose. Dalle rassegne di musica d’organo ai corsi biblici o liturgici, dai corsi di esercizi spirituali a quelli di fitoterapia, secondo l’antica esperienza dei benedettini: sono tante le proposte da santuari, eremi e monasteri toscani. Oltre alla consueta accoglienza nelle foresterie.

Un’occasione di formazione per favorire la crescita della sensibilità ecumenica attraverso la conoscenza delle tradizioni cristiane, l’incontro con loro esponenti e l’elaborazione di percorsi educativi: è questa la proposta che la Commissione regionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso rivolge a tutti gli interessati in un luogo speciale come quello de La Verna, dal 10 al 14 luglio.

Per ritrovare sé stessi, quella pace che tanto desideriamo, lontani dallo stress del lavoro, del traffico, dai cellulari, dalle preoccupazioni che ogni giorno ci assillano, dove ci si può rifugiare? Semplice. Nei monasteri, nei conventi, negli eremi. Dove ci viene offerto un soggiorno fatto di tranquillità, serenità, unito a momenti di preghiera e di riflessione organizzati dai monaci. Luoghi che consentono di riscoprire l’importanza di condurre un’esistenza semplice, essenziale, di immergersi nella profonda spiritualità che queste antiche mura emanano.

In Toscana ci sono esempi significativi di foreste legate alla storia di movimenti religiosi e in particolar modo ai monaci. La foresta è un elemento inscindibile dalla vita monastica, è il luogo fisico e psicologico per trovare quel silenzio e quella solitudine, indispensabile per l’incontro con Dio, che i monaci-eremiti orientali trovavano nel deserto. 

I mesi estivi sono il tempo ideale  per  cercare pace, silenzio, serenità.  La Toscana in questo senso ha molto da offrire: conventi, eremi, abbazie, monasteri accolgono pellegrini e visitatori. E in estate propongono  periodi di ritiro, attività culturali, iniziative rivolte  a gruppi e singole persone, con proposte specifiche anche per giovani o famiglie. Ecco un elenco  di alcuni dei luoghi di spiritualità più amati.

Davanti al conflitto che sta vivendo tutto il Medio Oriente e accogliendo le indicazioni di Papa Francesco, la Provincia dei Frati Minori di Toscana insieme all’Associazione Rondine Cittadella della Pace convocano, in occasione dell’ormai tradizionale notte delle Stimmate, tutte le realtà giovanili del territorio a partecipare a una invocazione della Pace per il Medio Oriente, per una serata dal titolo «Nelle ferite del mondo una Parola di pace».

Meno di un mese alla partenza del cammino che da 34 anni porta i giovani toscani al Perdono di Assisi. Quest’anno il tragitto parte dal convento di Santa Croce in Fossabanda e attraversa la Toscana fino al santuario sull’Appennino, dove i marciatori faranno un giorno di ritiro prima di raggiungere Santa Maria degli Angeli.

Estate, non solo tempo di vacanza: per molte persone è anche il tempo ideale per cercare pace, silenzio, serenità, silenzio. Tempo per la meditazione e la contemplazione. La Toscana in questo senso ha molto da offrire: conventi, eremi, monasteri accolgono pellegrini e visitatori. E in estate propongono anche periodi di ritiro, attività culturali, iniziative rivolte a gruppi e singole persone, con  proposte specifiche anche per giovani o famiglie. Ecco un elenco di alcuni dei luoghi di spiritualità più amati.