Lucca

Ultimi contenuti per il percorso 'Lucca'

L’arcivescovo Paolo Giulietti ha annunciato che il suo ingresso ufficiale a Lucca è fissato per domenica 12 maggio, nel pomeriggio: «Poi cominceremo a camminare insieme». Lo ha detto a Perugia martedì 5 febbraio, durante l'incontro con i Vicari di Zona e con i responsabili degli Uffici Pastorali della Diocesi di Lucca.

La portata del Serchio sta lentamente diminuendo. La notte di paura è alle spalle. La piena è arrivata a Lucca tra Monte San Quirico e Ponte San Pietro alle 6 del mattino di sabato 2 febbraio. Da almeno 5 anni non si registravanno livelli così alti e pericolosi. Il Serchio è straripato in località Chifenti e presso il Ponte del Diavolo, chiudendo la praticabilità del Brennero.

Mons. Paolo Giulietti, finora Vescovo ausiliare e Vicario generale dell’arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve è stato nominato da Papa Francesco nuovo arcivescovo di Lucca. La nomina è stata ufficializzata pochi minuti fa dalla Sala Stampa vaticana. Succede a mons. Benvenuto Italo Castellani, che aveva rinunciato alla guida della Diocesi al compimento dei 75 anni.

Da movimenti spontanei di cittadini, come Lucca@Europa, al Meic e al Centro Cultura dell'Università Cattolica, arrivano in questi giorni a Lucca numerose proposte per conoscere l'Europa oltre i pregiudizi diffusi e per riscoprire la bontà di un progetto di pace da coltivare e promuovere.

Si terrà giovedì 10 gennaio dalle ore 17.30 alle 19.30 nei locali della ex circoscrizione di San Vito l'incontro organizzato dall'associazione Conpartecipo che offre a tutti gli interessati un momento di riflessione a partire dalla rilettura del messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del messggio della Giornata Mondiale della Pace di Papa Francesco.

Un invito a leggere il messaggio per la Giornata Mondiale della Pace di Papa Francesco arriva dalla Commissione Giustizia e Pace della Diocesi di Lucca: "dobbiamo essere sempre pronti a denunciare i vizi della politica: non solo la corruzione, ma anche la xenofobia, il razzismo, il non rispetto dell’altro, il rifiuto di prendersi cura della Terra, lo sfruttamento illimitato delle risorse naturali in ragione del profitto immediato, il disprezzo di coloro che sono stati costretti all’esilio".

In occasione della celebrazione della Giornata Mondiale della Pace del 1 gennaio 2019 le Associazioni, i Movimenti e i Gruppi laicali dell’ Arcidiocesi di Lucca vogliono far giungere il loro sostegno alle parole del Papa e alla sua sollecitudine per la pace nel mondo organizzando la 14° Marcia “Insieme per la pace”.

Al centro dell'omelia nella Notte di Natale, presieduta nella Cattedrale di Lucca la sera del 24 dicembre, l'arcivescovo Italo Castellani ha posto al centro il "prendersi cura del Bambino Gesù" guardandosi attorno, accogliendo con tenerezza bambini, adolescenti e giovani, anziani, ammalti, rifugiati, extracomunitari e ogni "persona segnata dalla diversità". Occhio di riguardo poi alle esperienze di maternità e paternità. Forte il richiamo alla società, con espressione di totale solidarietà al sindaco di Lucca ALessandro Tambellini oggetto nei giorni scorsi di "auguri di morte".