Piombino

Ultimi contenuti per il percorso 'Piombino'

Anche ai ballottaggi per le Comunali il centrosinistra conferma la sua «tenuta» in Toscana, riconquistando Livorno e mantenendosi alla guida di altri 13 Comuni sui 17 dove si votava, compresa Prato con il sindaco uscente Matteo Biffoni. Ma il centrodestra conquista per la prima volta Piombino e vince anche ad Agliana e a Cortona. Affluenza al 54,12%.

Un hub logistico in grado di movimentare oltre 230 mila veicoli all'anno e di generare una ricaduta economica per tutto il territorio di più di 100 milioni. Il futuro del porto di Piombino passa dal protocollo firmato oggi a palazzo Strozzi Sacrati dal presidente della Toscana, Enrico Rossi, il sindaco, Massimo Giuliani, e l'amministratore di Manta Logistics, società del gruppo Onorato, Massimo Ringoli.

Durante il sopralluogo a Livorno, nei territori colpiti dagli allagamenti del 10 settembre dell'anno scorso, il presidente della Regione, Enrico Rossi, ha annunciato lo stanziamento di altri 20 milioni per concludere quegli interventi di ripristino e di 5 per i primi interventi sul litorale di Piombino.

Le acciaierie di Piombino passano ufficialmente al gruppo indiano di Jindal Steel West. La firma sull'accordo di programma è arrivata ieri al ministero dello Sviluppo Economico. Un'intesa sul polo siderurgico ex Lucchini che per il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha una valenza «ambientale e industriale».

«I primi contenuti del futuro piano industriale per il rilancio delle acciaierie» Aferpi (ex Lucchini) di Piombino sono stati richiamati oggi nel corso dell'incontro convocato al ministero dello sviluppo economico e al quale hanno partecipato il ministro Carlo Calenda, i rappresentanti della società Jsw Steel ldt, i ministeri dell'Ambiente e del Lavoro, la Regione Toscana, il Comune di Piombino, l'Agenzia del demanio, l'Autorità portuale di Piombino ed Invitalia.