Piombino

Ultimi contenuti per il percorso 'Piombino'

Al termine dell'udienza generale, Papa Francesco ha voluto rispondere al video messaggio inviatogli dagli operai: «Cari operai, cari fratelli, sui vostri volti era dipinta una profonda tristezza... siate sicuri della mia vicinanza e della mia preghiera». Poi l'incoraggiamento: «A tutti i responsabili chiedo di compiere ogni sforzo di creatività e di generosità». Le reazioni dalla città e dalla Toscana.

Oggi al termine dell'udienza generale, il Papa ha detto: «Ieri ho ricevuto un video-appello da parte degli operai della Lucchini di Piombino, inviatomi prima della chiusura dell'altoforno, che mi ha davvero commosso. Sono rimasto triste. Cari operai, cari fratelli, sui vostri volti erano dipinte una profonda tristezza e le preoccupazioni di padri di famiglie che chiedono solo il loro diritto di lavorare per vivere dignitosamente e per poter custodire, nutrire ed educare i propri figli. Siate sicuri della mia vicinanza e della mia preghiera; non scoraggiatevi, il Papa è accanto a voi e prega per voi, affinché quando si spengono le speranze umane, rimanga sempre accesa la speranza divina che non delude mai».

Una risoluzione con cui si impegna la Giunta ad informare il Consiglio regionale «sull’esito della procedura di evidenza pubblica messa in atto dal commissario di Governo, Nardi, per la vendita dello stabilimento di Piombino, al fine di valutarne gli scenari che si apriranno sul piano produttivo, industriale ed occupazionale» è stata approvata, all’unanimità, a conclusione del dibattito svolto oggi sulla questione delle Acciaierie di Piombino e del piano industriale per il rilancio delle attività produttive.

Vertice questa mattina a Firenze, nella sede della presidenza regionale, sulla vertenza Lucchini. Al tavolo, insieme al presidente Enrico Rossi, che era affiancato dall'assessore alle attività produttive Gianfranco Simoncini, erano presenti il sindaco di Piombino Gianni Anselmi, il presidente della Provincia di Livorno Giorgio Kutufà e i rappresentanti sindacali delle Acciaierie.

«Oggi abbiamo l'impegno positivo del governo a supportare il progetto di conversione ecologica di Piombino e a puntare all'obiettivo della tecnologia Corex e del forno elettrico, sul mantenimento del laminatoio, sull'utilizzo della cokeria e poi sulla valorizzazione del porto per la rottamazione delle navi. È un progetto avanzato dalla Regione e condiviso tra tutti i soggetti che erano intorno al tavol». Lo ha detto il presidente della regione Enrico Rossi al termine della lunga riunione a Roma.