Siena

Ultimi contenuti per il percorso 'Siena'

Non è facile riordinare le idee attorno alle vicende che stanno interessando in questi giorni il gruppo Monte dei Paschi di Siena. Forse, più semplicemente, è ancora prematuro. Del resto l’inchiesta della magistratura, sebbene già significativamente avviata, è ancora lontana da pronunce definitive; la campagna elettorale, per di più, con i suoi slogan gridati da un lato e le sue abbottonate prese di posizione dall’altro, sembra voler far di tutto per rendere i contorni della vicenda ancor più difficili da precisare.

Il Tar del Lazio non ha accolto la richiesta del Codacons di sospensione del provvedimento che consente la sottoscrizione dei «Nuovi Strumenti Finanziari», ovvero i Monti Bond, da parte del gruppo Mps. Lo ha annunciato oggi Bankitalia, spiegando che «il procedimento per la sottoscrizione dei Nsf puà quindi proseguire il suo corso». Intanto sulla vicenda Mps indagano le procure di Siena, Trani e Roma.

I sindaci revisori uscenti dell’Asl 7 di Siena sono stati ascoltati in Commissione Sanità e politiche sociali sulle anomalie nel bilancio 2011 consistenti in una serie di operazioni relative a errata o mancata registrazione di fatture, rettifiche di dati e sbagliate imputazioni di carattere economico, eseguite con tempi e modalità non facilmente ricostruibili

Anche per il 2013 la Fondazione Mps prevede un «ulteriore forte contenimento dell'attività erogativa« con la «possibilità» anche di un «azzeramento» delle nuove erogazioni. E' quanto si prevede nel Documento di programmazione 2013, approvato dalla Deputazione generale su proposta della Deputazione amministratrice

Il Caso Mps sbarca ufficialmente a palazzo Panciatichi con la richiesta di un Consiglio regionale straordinario. L’iniziativa promossa dal Presidente del Gruppo regionale PdL Alberto Magnolfi, è stata sottoscritta da tutti i Gruppi consiliari di opposizione. Il Presidente del Consiglio, così come da Statuto, dovrà convocare l'assise entro 10 giorni dalla richiesta