Siena

Ultimi contenuti per il percorso 'Siena'

Bruno Valentini è il nuovo sindaco di Siena. Con 12.076 voti, pari al 52% dei consensi, il candidato del centrosinistra si è imposto nella sfida decisiva del ballottaggio del 9 e 10 giugno scorsi.

A Siena il centrosinistra si conferma alla guida della città: il candidato sindaco del Pd, Bruno Valentini, è infatti stato eletto sindaco con il 52,12% dei voti. Cambio della guarda invece a Viareggio: Leonardo Betti 39 anni, avvocato, è il nuovo sindaco superato il rappresentante del centrodestra Antonio Cima. Nuovo tonfo dell'affluenza: a Siena ha votato il 54,98%, a Viareggio solo il 36,77%

Il voto in Toscana conferma i trend nazionali. Crollo dell'affluenza alle urne, soprattutto nei centri più grandi (in media 20 punti percentuali in meno dall'80,68 al 60,16, ma con punte anche di -33 punti percentuali a Campi Bisenzio), forte arretramento del movimento 5 stelle, rispetto alle ultime politiche, sostanziale tenuta del centrosinistra – almeno in termini percentuali – e sconfitta del centrodestra, presentatosi spesso diviso e con candidati poco competitivi. Dei 17 comuni al voto, di cui cinque sopra i 15 mila abitanti, due vanno al ballottaggio e non sono sorprese: Siena e Viareggio.

A  due anni di distanza dalle ultime amministrative, Siena torna alle urne. Otto candidati, ma nessun sindaco uscente. Questo racconta lo scenario politico senese che in appena ventiquattro mesi ha assistito all’ascesa e alla caduta dell’ex primo cittadino, Franco Ceccuzzi, eletto al primo turno, ma «bocciato» in Consiglio Comunale (anche da una parte del suo stesso partito, il Pd) sull’annosa questione del bilancio. Oggi, a una settimana dal voto, e dopo quasi un anno di commissariamento straordinario, Siena prova a guardare al futuro.

Il Duomo di Siena non finisce di sorprendere. Dopo la scopertura del pavimento che ha fatto conoscere a un pubblico numeroso di visitatori italiani e stranieri le tarsie disegnate dagli antichi maestri raffiguranti un percorso di sapienza e di fede, la cattedrale apre ora la sua porta alle sommità della fabbrica. Dopo lunghi restauri, dal 6 aprile è possibile ammirare il «cielo» del Duomo, una serie di locali mai aperti al pubblico, in cui per secoli nessuno è potuto accedere.