Stazzema

Ultimi contenuti per il percorso 'Stazzema'

<<Non va mai dimenticato che la volontà di potenza può spingersi fino a produrre un'ideologia di annientamento di chi è diverso, estraneo, visto come potenzialmente nemico. Non va dimenticato che quanti sottovalutano la violenza, alla fine se ne rendono complici. Non vanno ignorati rigurgiti di intolleranza, di odio razziale, di fanatismo che pure si manifestano nelle nostre società e nel mondo, a volte attraverso strumenti moderni e modalità inedite. La memoria degli eventi più tragici e dolorosi della nostra storia costituisce un richiamo incessante per le coscienze>>. Lo scrive il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio in occasione del 76.mo anniversario della strage nazista di Sant'Anna di Stazzema.

La Fondazione Arkad, da anni promotrice di attività artistiche e culturali, presenta la mostra CAVA, visitabile nella propria galleria dal 28 luglio al 28 ottobre. «CAVA» rientra nel calendario di celebrazioni triennali varato dai Comuni di Seravezza, Pietrasanta, Stazzema e Forte dei Marmi nel 500° anniversario della presenza di Michelangelo Buonarroti in Versilia. La mostra ha come tema la cava di marmo vista come opera d'arte, da ammirare e tutelare, con l’obiettivo di valorizzare ed apprezzare l’indiscutibile bellezza artistica ed il fascino da sempre emanato dalle montagne di marmo. Una tale visione verrà data da artisti di ambiti differenti (fotografi, scultori, pittori, video-artisti, architetti, designer, ecc.) che presenteranno un’interpretazione della cava filtrata dal loro sguardo.

«Dove c'è passione non c'è fatica»: è lo slogan con cui si presentano gli agricoltori «bioeroici» dell'Alta Versilia in occasione della loro festa organizzata per domenica 1° ottobre a Cardoso di Stazzema. Un'intera giornata di eventi per conoscere quanti continuano a impegnarsi in produzioni di qualità in un territorio di grande bellezza ma certo disagiato, che ha anche necessità di essere il più possibile vissuto e presidiato, come ha dimostrato l'alluvione del giugno 1996 che distrusse proprio il paese che ospita la manifestazione

L’assessore regionale alla cultura, Cristina Scaletti, è intervenuta oggi alla cerimonia di commemorazione del 69° anniversario dell’eccidio nazifascista a Sant’Anna di Stazzema (Lucca), cui ha partecipato anche la ministra dell’istruzione e università Anna Chiara Carrozza insieme al sindaco di Stazzema Michele Silicani e a Enrico Pieri, presidente dell’associazione Martiri di Sant’Anna di Stazzema.