Vallombrosa

Ultimi contenuti per il percorso 'Vallombrosa'

La nostra regione ha un’offerta ricchissima di luoghi in cui viene proposto un soggiorno fatto di tranquillità, unito a momenti di preghiera e riflessione con le comunità religiose. Dalle rassegne di musica d’organo ai corsi biblici o liturgici, dai corsi di esercizi spirituali a quelli di fitoterapia, secondo l’antica esperienza dei benedettini: sono tante le proposte da santuari, eremi e monasteri toscani. Oltre alla consueta accoglienza nelle foresterie.

Per ritrovare sé stessi, quella pace che tanto desideriamo, lontani dallo stress del lavoro, del traffico, dai cellulari, dalle preoccupazioni che ogni giorno ci assillano, dove ci si può rifugiare? Semplice. Nei monasteri, nei conventi, negli eremi. Dove ci viene offerto un soggiorno fatto di tranquillità, serenità, unito a momenti di preghiera e di riflessione organizzati dai monaci. Luoghi che consentono di riscoprire l’importanza di condurre un’esistenza semplice, essenziale, di immergersi nella profonda spiritualità che queste antiche mura emanano.

In Toscana ci sono esempi significativi di foreste legate alla storia di movimenti religiosi e in particolar modo ai monaci. La foresta è un elemento inscindibile dalla vita monastica, è il luogo fisico e psicologico per trovare quel silenzio e quella solitudine, indispensabile per l’incontro con Dio, che i monaci-eremiti orientali trovavano nel deserto. 

I mesi estivi sono il tempo ideale  per  cercare pace, silenzio, serenità.  La Toscana in questo senso ha molto da offrire: conventi, eremi, abbazie, monasteri accolgono pellegrini e visitatori. E in estate propongono  periodi di ritiro, attività culturali, iniziative rivolte  a gruppi e singole persone, con proposte specifiche anche per giovani o famiglie. Ecco un elenco  di alcuni dei luoghi di spiritualità più amati.