Volterra

Ultimi contenuti per il percorso 'Volterra'

Volterra città leader per la Toscana nell’innovazione culturale e nella rigenerazione sociale e umana: è l’obiettivo del protocollo d’intesa che sarà firmato a breve dal presidente della Regione Eugenio Giani, dal presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo e dal sindaco di Volterra Giacomo Santi in occasione della candidatura di Volterra a capitale d'Italia della cultura 2020-22.

Partita da pochi giorni, la sottoscrizione del Manifesto per la tutela della salute a Volterra e nel suo territorio in cui - senza alcun vincolo di appartenenza a movimenti o partiti politici - istituzioni, enti e associazioni intendono sollecitare sulla base della legge chi di dovere a dotare l’ospedale di Volterra di alcuni indispensabili posti letto di terapia intensiva, sta ottenendo un crescente successo da parte dei singoli cittadini che si stanno recando a firmare presso i locali della Pro Volterra in Piazza dei Priori.

"La donna a tre punte" di Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale, regia di Giuseppe Dipasquale, con Valeria Contadino, le danzatrici Claudia Morello, Delia Tiglio, Beatrice Maria Tafuri, e produzione TTR Il Teatro di Tato Russo, andrà in scena, 2° spettacolo dell’Edizione XVIII del Festival Internazionale Teatro Romano Volterra, domenica 12 luglio, alle 21,30.

L'11 luglio alle 21,30 il Festival Internazionale Teatro Romano Volterra, fondato da Simone Migliorini, inaugura la sua XVIII Edizione con Bianca, omaggio a Moby Dick di Herman Melville, con adattamento di Gianni Guardigli, prodotto da Gruppo della Creta, regia di Alessandro Di Murro, con Daniela Giovanetti e Norina Angelini, musiche di Enea Chisci, scene e costumi di Laura Giannisi. La messa in scena è impreziosita dai brani tratti da “Marinai, profeti e balene” di Vinicio Capossela, che proprio alla balena bianca ha dedicato il suo doppio album, gentilmente concedendo di renderli drammaturgia sonora.