Andrea Migliavacca

Ultimi contenuti per il percorso 'Andrea Migliavacca'

Nasce  un tavolo permanente tra la Regione Toscana e le Diocesi per la promozione del turismo religioso. Nel protocollo, firmato stamani dal vescovo di San Miniato, mons. Andrea Migliavacca, e dall'assessore regionale al turismi, Stefano Ciuffo, la valorizzazione e promozione del patrimonio ecclesiastico che si trova lungo gli antichi cammini.

Stasera, alle 18.30, nell'aula magna del Seminario, a San Miniato, l'Unione cattolica artisti italiani (Ucai) consegnerà allo scultore non vedente Felice Tagliaferri la Stella dell'arte per le arti visive. Introdurrà l'incontro Fabrizio Mandorlini, presidente Ucai San Miniato, interverrà mons. Andrea Migliavacca, vescovo di San Miniato, porterà un saluto conclusivo il sindaco di San Miniato, Simone Giglioli.

Nella cattedrale di San Miniato (Pisa) il vescovo Andrea Migliavacca ha consegnato agli oltre settanta presepisti «il mandato a fare il presepe» sull'esempio di San Francesco e benedetto le immaginette di Gesù Bambino che saranno collocate nei paesi la notte di Natale:  «Ascoltare la parola di Dio - ha detto il vescovo - e quando arriva al tuo cuore allora potrai fare il presepe»

«Pace, vita, speranza sono i doni pasquali che vorrei augurare a tutti, doni da accogliere vegliando e pregando, per sentire la voce del Signore Risorto che ci invita nella Galilea della nostra vita ad incontrarlo». È quanto scrive il vescovo di San Miniato, mons. Andrea Migliavacca, nel messaggio di auguri per la Pasqua. 

«Dov’è il presepio nelle case delle famiglie ferite, dove più forte è la voce di chi litiga e ferisce piuttosto di quella che riconcilia? E dov’è per le persone che non hanno più un lavoro e faticano a trovarlo? E dov’è nei luoghi di lavoro e di studio, negli spazi della nostra vita quotidiana, nei luoghi di incontro?». Sono gli interrogativi posti da monsignor Andrea Migliavacca, vescovo di San Miniato, nel messaggio di auguri per il Natale 2016.