Bartolomeo I

Ultimi contenuti per il percorso 'Bartolomeo I'

La benedizione chiesta da papa Francesco e fatta dal patriarca Bartolomeo su di lui e sulla Chiesa di Roma costituisce il gesto più significativo del viaggio di papa Francesco in Turchia: l’immagine di papa Francesco che piega la testa di fronte a Bartolomeo ha fatto il giro del mondo, suscitando molti commenti, alcuni dei quali hanno letto questo gesto come una perdita dell’identità cattolica, mentre esso mostra la volontà di papa Francesco di riaffermare l’umiltà quale elemento fondamentale e irrinunciabile della testimonianza cristiana, così come le Sacre Scritture e la tradizione viva della Chiesa chiedono per essere fedeli alla verità di Cristo.

Come ultima tappa della seconda giornata del suo viaggio in Turchia, papa Francesco ha raggiunto il “Phanar” di Istanbul, sede del Patriarcato ecumenico di Constantinopoli. Qui, nella Chiesa patriarcale di San Giorgio, ha presieduto la preghiera ecumenica con il Patriarca Bartolomeo I, guidata dalle parole tratte dal libro del profeta Zaccaria: “Ecco, io salvo il mio popolo dall’oriente e dall’occidente”.
Prendendo al parola, Bartolomeo I ha spiegato che la visita del Papa testimonia la volontà di “proseguire il fraterno, costante cammino con la nostra Chiesa ortodossa per il ristabilimento della completa comunione tra le nostre Chiese”.
Nel suo discorso, Papa Francesco ha sottolineato che la promessa di salvezza che il Signore dona attraverso le parole di Zaccaria è il fondamento della nostra speranza.