Cet

Ultimi contenuti per il percorso 'Cet'

Il comunicato finale sui lavori della Conferenza episcopale toscana riunita all'Eremo di Lecceto lo scorso lunedì 28 gennaio. Si muovono i primi passi per organizzare l’omaggio alla tomba del Patrono d’Italia, che si svolgerà in ottobre. I Vescovi toscani si uniscono all’invito della Cei per una purificazione dei linguaggi da espressioni incattivite e rancorose: «Evitare parole e atteggiamenti di esclusione». Mons. Italo Castellani sarà assistente regionale Unitalsi

Le delegazioni Caritas della Toscana, con una nota firmata anche dal Vescovo di Pescia Roberto Filippini, Delegato della Conferenza episcopale toscana per il Servizio della Carità, esprimono grande preoccupazione per gli effetti che potrà avere il cosiddetto «decreto sicurezza» voluto da Matteo Salvini e recentemente convertito in legge dal Parlamento. È prevista una restrizione dei beneficiari dello Sprar e si esclude l’accesso alla protezione internazionale».

Il 18 dicembre 1983 usciva, con due sole edizioni diocesane (Prato e Firenze) il primo numero di Toscana Oggi. Nato per decisione dei vescovi della Toscana con una formula originale (settimanale unico con più edizioni diocesane), da allora ne ha fatto di strada. Oggi non è più solo il giornale cartaceo, bensì una struttura complessa che opera in più settori.

La Toscana ha accolto  le indicazioni della Congregazione per il Clero: un programma regionale comune, che integra quelli avviati nelle varie diocesi. Intervista a mons. Manetti, vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza e delegato Cet per il clero, e seminari e la pastorale vocazionale oltre che responsabile della nuova equipe regionale per l'orientamento vocazionale.

Il comunicato finale sui lavori della Conferenza episcopale toscana, riunitasi a Firenze, presso la Facoltà Teologica dell'italia centrale, lo scorso 1° ottobre. Marcello Suppressa nominato nuovo Delegato regionale Caritas. Dalle diocesi toscane la preoccupazione per il diffondersi di nuove forme di povertà. Nell’ambito della comunicazione, confermata la fiducia nel settimanale Toscana Oggi

«Ogni parola in don Milani è frutto di una passione profonda. È una parola legata all’esperienza, che nasce e prende forza dall’angustia di un luogo come Barbiana». Lo ha detto oggi pomeriggio a Firenze lo scrittore Eraldo Affinati chiamato a presentare Lettera pastorale dei vescovi toscani «La forza della parola» a cinquant’anni dalla morte di don Lorenzo Milani.

C'è un legame evidente tra la preghiera del Papa nel cimitero di Barbiana e la Lettera pastorale su comunicazione e formazione a cinquant’anni dalla morte di don Lorenzo Milani. Lo ha sottolineato lo scrittore Eraldo Affinati presentando oggi pomeriggio a Firenze, presso la Facoltà teologica dell'Italia Centrale il documento dei vescovi della Toscana.

«La lezione di don Lorenzo Milani è ancora viva e capace di illuminare il cambiamento culturale che stiamo attraversando». Lo ha detto il cardinale Giuseppe Betori, presidente della Conferenza episcopale toscana, nell’introdurre la presentazione, oggi pomeriggio a Firenze presso la Facoltà teologica dell’Italia centrale, della Lettera pastorale dei vescovi toscani su comunicazione e formazione, «La forza della parola», a cinquant’anni dalla morte di don Milani e a uno dalla visita di Papa Francesco a Barbiana.