Fausto Tardelli

Ultimi contenuti per il percorso 'Fausto Tardelli'

«Non ce la faccio a parlare in astratto, stasera. È con te, amico mio, che stasera sento di dover parlare, perché l’omelia sei tu, è la tua vita». Così mons. Fausto Tardelli, vescovo di Pistoia, ha ricordato ieri, durante l’omelia, mons. Mansueto Bianchi, assistente generale dell’Azione cattolica, scomparso il 3 agosto, che fu, tra l’altro, suo predecessore nella diocesi. 

Oggi alle 15, dopo lunga malattia, è morto mons. Mansueto Bianchi, assistente generale dell’Azione Cattolica, originario della Diocesi di Lucca e già vescovo di Volterra e poi di Pistoia. Ne ha dato l’annuncio il suo successore a Pistoia, mons. Fausto Tardelli, che in questo periodo di sofferenza gli è sempre stato vicino. Esequie venerdì 5, alle 17 nella Cattedrale di Pistoia.

«Nonostante le notizie terribili che ci raggiungono e impressionano, anzi proprio per questo, vogliamo celebrare la nostra festa reagendo alla paura e manifestando apertamente la nostra fede nel Dio dell’amore e della vita». Lo scrive in una notificazione alla Diocesi il vescovo di Pistoia, mons. Fausto Tardelli, in occasione della festa del patrono di Pistoia, San Jacopo. 

Quel giorno di duemila anni «tutto era come prima, nessun problema era stato risolto. All’apparenza. Oggi, dopo duemila anni, io so che in realtà tutto cambiò in quel giorno; che fu l’alba di un nuovo orizzonte, perché in quel giorno l’amore vinse definitivamente la morte». Lo scrive il vescovo di Pistoia, mons. Fausto Tardelli, nel messaggio di auguri alla città e alla sua Diocesi.