Franco Agostinelli

Ultimi contenuti per il percorso 'Franco Agostinelli'

La Chiesa pratese a convegno per impostare le proprie attività pastorali. Domani e mercoledì, nella chiesa di San Francesco alle ore 21, sono in programma due serate aperte a tutti, dai sacerdoti ai religiosi, dalle parrocchie alle associazioni del mondo ecclesiale. Il Convegno pastorale diocesano sarà l’occasione per capire come mons. Franco Agostinelli intende impostare la vita diocesana negli anni a venire.

«Chiesa: nostra passione missionaria». È il titolo, che intende significare anche un preciso obiettivo, che il vescovo di Prato mons. Franco Agostinelli ha scelto per descrivere il Piano Pastorale diocesano. Per il Presule, che ha fatto il suo ingresso nel novembre dello scorso anno, si tratta delle prime indicazioni pastorali. Questa domenica, 8 settembre, Natività di Maria, la festa più cara ai pratesi, il Vescovo ha deciso di distribuire in piazza Duomo una lettera indirizzata alla città e alla diocesi, contenente i punti principali del Piano, che avrà durata triennale.

Anche Prato aderisce all'appello lanciato da Papa Francesco per sabato 7 settembre. Alle 17 la recita del rosario e a seguire i Primi Vespri della Natività della Beata Vergine Maria. Insieme alla Messa delle 18 presieduta dal Vescovo, mons. Franco Agostinelli, saranno l’occasione in cui la Chiesa pratese pregherà per la pace in Siria. La messa è trasmessa in diretta da Tv Prato.

Al Papa dovrò presentare «la situazione preoccupante in cui versa la società pratese»: «il timore e l’angoscia di tante famiglie che temono per il posto di lavoro e di non farcela più; dovrò narrare di questa ex città-fabbrica, che ora offre lo spettacolo avvilente di tanti capannoni chiusi, di quei tanti occhi spenti che si vedono passando per le nostre strade». Lo scrive il vescovo di Prato mons. Franco Agostinelli in un intervento su Toscana Oggi - La Voce di Prato (n. 14 del 14 aprile 2013), anticipando ai lettori del settimanale diocesano i temi del suo incontro con Papa Francesco. Ecco il testo integrale

Nel giorno in cui Cristo ha istituito il Sacramento dell'Eucaristia e dell'Ordine sacerdotale, il clero diocesano pratese si è ritrovato questa mattina in cattedrale per celebrale la solenne messa crismale. Per l'occasione è tornato mons. Gastone Simoni, vescovo emerito di Prato, al quale mons. Franco Agostinelli, attuale ordinario diocesano, ha rivolto un saluto a nome dei presenti.

«Lo Spirito Santo ci ha donato questo Papa e ringraziamo Dio per questo dono. Il Santo Padre ha scelto il nome di Francesco, un nome singolare, è la prima volta. Sappiamo tutti quanto questo nome per la storia della Chiesa sia benemerito. Siamo contenti che Francesco torni a essere presente attivamente nella persona del Papa all'interno della Chiesa di oggi». Sono le prime parole del Vescovo di Prato Franco Agostinelli non appresa la notizia dell'elezione del card. Jorge Mario Bergoglio a Sommo Pontefice.

Ha suscitato anche a Prato stupore, incredulità, ma anche profonda stima per un gesto coraggioso, la decisione di Papa Benedetto XVI di rinunciare al suo ufficio di Pontefice comunicata lunedì 11 febbraio. Il Vescovo Agostinelli ha diffuso il messaggio che riportiamo qui integralmente, parlando dell’iniziale smarrimento ma anche di gratitudine per questo «scossone che ha raggiunto tutti, credenti e non». Dal numero 7 del 17 febbraio 2013.