Giuseppe Betori

Ultimi contenuti per il percorso 'Giuseppe Betori'

Sarà dedicato al «sindaco santo» l'incontro «Vangelo e Città: il messaggio di Giorgio La Pira oggi» in programma per giovedì 21 febbraio a Firenze. A tratteggiare il profilo spirituale e politico di La Pira sarà mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione e membro della Congregazione per le Cause dei santi.

«Una vita di puro Vangelo: perdere la propria vita per dare vita ad altri, come Gesù». Così, in una dichiarazione riportata da Avvenire, il cardinale Giuseppe Betori commenta la vicenda di Caterina Morelli, la giovane mamma morta di tumore dopo che nel 2012, dopo aver scoperto la malattia mentre era incinta, decise di portare avanti la gravidanza anche a rischio della propria vita.

«Papa Francesco ci dice che ci può essere una buona politica: in un momento in cui si guarda alla politica come una cosa brutta, è una affermazione in controtendenza». Lo ha detto il cardinale Giuseppe Betori consegnando oggi in Palazzo Vecchio il Messaggio di Papa Francesco per la Giornata mondiale per la Pace al sindaco Dario Nardella, alla Giunta e al Consiglio comunale e ai presidenti dei Quartieri.

Firenze ha accolto una nuova opera d’arte: è «homeless Jesus», scultura bronzea dell’artista canadese Timothy Schmalz. La statua raffigura un senza tetto sdraiato su una panca: chi si siede accanto a lui scopre, dai segni delle stimmate, la sua vera identità. Una «traduzione visiva» del Vangelo di Matteo: «tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me».

«Nell’ascolto del grido dei poveri, che corrisponde allo sguardo rivolto alla luce di una stella, ci è dato infatti di riscoprire il cuore dell’esistenza umana, ciò che è essenziale per ciascuno e quindi ciò che è fondamento per tutti». Sono le parole del cardinale Giuseppe Betori nella Messa per la festa dell'Epifania, celebrata questa mattina nella Cattedrale di Firenze.

Le parole di Papa Francesco sulla «buona politica» suonano come parole «controcorrente in tempi in cui l’impegno politico è così spesso demonizzato, considerato una cosa sporca, svilito dall’egemonia dei fattori economici. Papa Francesco chiede invece di considerare la politica come una strada importante per la costruzione della pace nel mondo». È la riflessione del cardinale Giuseppe Betori nella Messa del 1 gennaio, festa di Maria Madre di Dio e Giornata mondiale per la Pace.

«Il nostro tempo può essere definito nei termini di rifiuto dell’altro e di paura del futuro, di conflitti inestricabili e di ansie dai molti volti». E' la riflessione proposta dal cardinale Giuseppe Betori nella Messa in Cattedrale durante la quale è stato pronunciato il tradizionale «Te Deum» di ringraziamento per l'anno trascorso.