Gualtiero Bassetti

Ultimi contenuti per il percorso 'Gualtiero Bassetti'

«Non è più possibile sostenere che i conflitti in Libia o in Siria non ci riguardano. Si tratta di un errore clamoroso e dalle conseguenze potenzialmente catastrofiche». Non ha usato mezzi termini il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, per spiegare il ruolo cruciale che svolge il Mediterraneo nell’attuale assetto geopoplitico. «Il Mediterraneo rappresenta la culla di una civiltà in cui il cristianesimo è senza dubbio tra i soci fondatori», ha detto introducendo con la sua prolusione un incontro svoltosi a Campobasso in preparazione all’evento di Bari, in programma dal 19 al 23 febbraio.

«Nello scorrere dei giorni, ci sono date che non scandiscono solo il passare del tempo, ma acquistano un sapore particolare e diventano preziosa opportunità di gratitudine a una persona amata». Lo scrive il presidente della Cei, il card. Gualtiero Bassetti, in un messaggio di auguri a Papa Francesco per il suo 50° anniversario di sacerdozio che ricorre oggi. 

«Entro trepidante in questa basilica che 25 anni fa vide la mia ordinazione episcopale. La ricordo piena e festante: forse il meno allegro ero io, diventare vescovo significava lasciare tutto e partire. Oggi mi sento di dire, con le parole del salmo: ti rendo grazie Signore». Sono le parole del cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, nella Messa celebrativa dei suoi 25 anni di episcopato, nella basilica di San Lorenzo a Firenze.

Domani giovedì 5 dicembre alle 11.30 nella Basilica di San Lorenzo a Firenze il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, presiederà la celebrazione eucaristica della memoria del Beato Niccolò Stenone nel 25° della sua Ordinazione episcopale. Insieme a lui concelebreranno il card. Giuseppe Betori, i Vicari episcopali e tutto il clero dell’Arcidiocesi fiorentina.

Si è aperto a Firenze, con il video messaggio del cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, il convegno promosso dalla Commissione cultura e comunicazione della Conferenza Episcopale Toscana sul tema “Umiltà, disinteresse, beatitudine. Rileggere il Convegno ecclesiale di Firenze”. "Il pluralismo culturale e religioso – ha affermato - del mondo globalizzato e i processi di secolarizzazione o post-secolarizzazione estremamente avanzati nelle aree di antica cristianità a imporre la conversione missionaria e pastorale".

«Papa Francesco ci dice che la periferia è il luogo migliore per vedere il mondo. In questo senso il Cuamm ci offre uno sguardo prezioso che oltre a fare del bene all’Africa lo fa anche noi». Lo ha affermato il card. Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, aprendo l’annuale meeting di Medici con l’Africa Cuamm nel capoluogo toscano. L'intervento del card. Bassetti.