Gualtiero Bassetti

Ultimi contenuti per il percorso 'Gualtiero Bassetti'

Introducendo i lavori dell'Assemblea generale dei vescovi italiani, apertasi questo pomeriggio in Vaticano, il card. Gualtiero Bassetti, non si è sottratto ai temi politici più scottanti, dal dissesto del territorio all'imbarbarimento del linguaggio politico, dalla preoccupazione per i conti pubblici del Paese all'impegno dei cattolici in politica (testo integrale).

«Siamo consapevoli che molti giovani oggi non ritengono la Chiesa un interlocutore significativo». Lo ha detto il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, introducendo questo pomeriggio i lavori dell'Assemblea generale straordinaria dei vescovi italiani, in corso fino al 15 novembre in Vaticano (testo integrale).

«Vi esorto a essere sempre lievito all'interno della scuola pubblica, dove tanti giovani aspettano da voi accoglienza, comprensione e, soprattutto, coinvolgimento, con passione, nei vari temi della religione cattolica, che sono i temi della vita, della formazione umana e cristiana, per una società migliore». Lo ha detto il presidente della Cei e arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, il card. Gualtiero Bassetti, nell'omelia della messa che ha celebrato ieri nella Basilica di Santa Maria degli Angeli, in Assisi, in occasione del corso nazionale di aggiornamento per gli insegnanti di religione cattolica.

Rispondendo alle domande dei giornalisti durante il briefing di oggi in sala stampa vaticana sia il card. Gualtiero Bassetti, che Paolo Ruffini hanno confermato che «Al Sinodo di abusi se ne parla, e anche in maniera esaustiva» e che il tema sarà presente nel documento finale che verrà presentato domattina e che poi potrà essere ancora modificato nella giornata di domani per poi essere votato, numero per numero, sabato mattina.

«Oggi la mobilità in uscita dalla Penisola si lega a immagini positive, mentre i caratteri negativi li si associano a chi arriva sulle nostre coste. Eppure non si deve dimenticare che la migrazione porta con sé delle difficoltà e queste ultime, nel caso specifico degli italiani nel mondo, sono molteplici e di diversa natura». Lo ha detto il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, intervenendo stamattina, a Roma, alla presentazione del Rapporto «Italiani nel mondo» della Fondazione Migrantes.

«Confido in un ripensamento». E' il giudizio del card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, sul ddl Salvini sull'immigrazione e la sicurezza. Rispondendo alle domande dei giornalisti durante la conferenza stampa a conclusione del Consiglio permanente dei vescovi italiani, Bassetti ha fatto notare che sul ddl Salvini, «che è solo una bozza, è in atto una discussione che lo migliorerà: quando sarà divenuto ‘decreto Salvini' potrò esprimere un parere, anche positivo».