Mansueto Bianchi

Ultimi contenuti per il percorso 'Mansueto Bianchi'

«Non ce la faccio a parlare in astratto, stasera. È con te, amico mio, che stasera sento di dover parlare, perché l’omelia sei tu, è la tua vita». Così mons. Fausto Tardelli, vescovo di Pistoia, ha ricordato ieri, durante l’omelia, mons. Mansueto Bianchi, assistente generale dell’Azione cattolica, scomparso il 3 agosto, che fu, tra l’altro, suo predecessore nella diocesi. 

«Un uomo mansueto». Così don Cristiano Bettega, direttore dell’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Cei, ricorda oggi al Sir monsignor Mansueto Bianchi, assistente generale dell’Azione Cattolica italiana e già presidente della Commissione episcopale per l’ecumenismo e il dialogo, deceduto ieri a Roma per una grave malattia. E lancia una proposta...

«In questo tempo di malattia, il vescovo non ha mai perso lucidità e più volte ha affermato di voler offrire la sua sofferenza per il bene dell’Azione Cattolica Italiana che ha considerato un dono per il suo ministero episcopale». È quanto si legge in una nota della Presidenza nazionale dell’Azione Cattolica sulla morte di monsignor Mansueto Bianchi, al quale era stata diagnosticata nel mese di marzo una forma tumorale particolarmente aggressiva, nonostante un importante intervento chirurgico.