Matteo Maria Zuppi

Ultimi contenuti per il percorso 'Matteo Maria Zuppi'

“La tradizione dell’Italia non è quella di chiudersi, ma di aprirsi. Che la luce del Santo di Assisi non rappresenti soltanto l’unità del nostro Paese ma dell’Europa, che dia luce a chi vive le tenebre della guerra”. Il card. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Cei, parla in un videomessaggio alla vigilia della festa di San Francesco d’Assisi

“L’Italia deve credere nel proprio futuro e la politica deve aiutare questa grande idealità con la stessa passione e con lo stesso senso di interesse nazionale ed europeo che animò quella generazione che ci ha consegnato il Paese”. Lo ha detto il presidente della Cei, card. Matteo Zuppi, intervenuto a “Il cavallo e la torre”, su Rai Tre, in collegamento da Lourdes. 

“Vorrei una chiesa che è madre, che viene percepita come madre, che sa essere comunità, che ricostruisce quello che la solitudine e l'individualismo hanno spezzato”. Così il Cardinale Matteo Zuppi, presidente della Cei, ha descritto la sua idea di chiesa durante il partecipatissimo incontro svoltosi presso la Fraternità di Romena in Casentino (Arezzo).

Le Chiese in Italia esprimono “profonda gratitudine “al Santo Padre che, domenica 25 settembre, sarà a Matera per la conclusione del XXVII Congresso eucaristico nazionale. “Ringrazio Papa Francesco che condivide con noi una tappa decisiva del nostro Cammino sinodale: ritrovarsi intorno a Gesù, gustare il pane della sua presenza. Camminare con Lui ci fa camminare insieme tra noi e con i tanti pellegrini della vita, che sono i nostri compagni di viaggio”, commenta il card. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Cei. 

“Il suo lavoro è un servizio per il bene della comunità, composta da tante persone. Così tante che non possiamo sapere chi siano, eppure sono la mia e la nostra comunità. Sì, perché siamo una comunità, dobbiamo tornare a esserlo”. Così il card. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Cei, si rivolge a quanti lavorano nelle istituzioni, richiamando l’importanza di un servizio che si esprime in vari ambiti e settori della vita umana e che va a beneficio dell’intera comunità. 

“Esprimiamo gratitudine a Papa Francesco per il dono di cinque nuovi cardinali, figli delle nostre Chiese. Li accompagniamo nella preghiera perché – come ha ricordato il Santo Padre – confermando la loro adesione a Cristo, possano aiutarlo nel ‘ministero di vescovo di Roma per il bene di tutto il santo popolo fedele di Dio’”. Il card. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Conferenza episcopale italiana, accoglie con gioia l’annuncio del Papa, al termine del Regina Caeli, di tenere un Concistoro, il prossimo 27 agosto, per la creazione di 21 nuovi cardinali. 

“I vescovi hanno scelto la strada italiana per la lotta agli abusi”. A spiegarlo ai giornalisti è stato il card. Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Cei, nella prima conferenza stampa in questo ruolo, svoltasi a Roma al termine dell’Assemblea generale dei vescovi italiani. 

“I vescovi hanno approvato una determinazione con cinque linee di azione per una più efficace prevenzione del fenomeno degli abusi sui minori e sulle persone vulnerabili”. Lo riferisce il comunicato della Cei a conclusione della 76ª Assemblea generale, che si è svolta dal 23 al 27 maggio all’Hilton Rome Airport di Fiumicino (Roma). 

“Rispetto al dramma della guerra che in Ucraina continua a seminare morte e distruzione, i vescovi italiani hanno evidenziato l’importanza di far risuonare, con voce unanime e coraggiosa, il ‘no’ al conflitto e la volontà di costruire insieme la pace, facendo tacere le armi”. Lo ribadisce il comunicato della Cei di cui ha parlato il card. Matteo Maria Zuppi