Pietro Parolin

Ultimi contenuti per il percorso 'Pietro Parolin'

«Siamo in un luogo dove la carità ha posto le tende, si è insediata come elemento costitutivo di una storia di fede che continua a guardare avanti sospinta dalla forza poderosa e umile della sua origine: qui la preghiera, la corona del Rosario di cui si è fatto apostolo il fondatore Bartolo Longo, si è calata in una realtà che parlava d'altro» e «la carità ha aperto le porte, anzi le ha spalancate alla speranza, dando vita a un'era nuova». Lo ha detto, stamattina, il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, nell'omelia della Messa in corso a Pompei, in occasione della Supplica alla Madonna.

Vicinanza all'Azione Cattolica «legata soprattutto al fatto che anch'io provengo dall'Azione Cattolica», «esperienza che ha segnato profondamente la mia vita e la mia formazione». A esprimerla è stato il segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, che questa mattina a Roma ha celebrato la Messa per i 1.200 partecipanti all'assemblea nazionale dell'associazione.

«Anche oggi» esiste l'«odio anticristiano», in nome del quale uomini e donne vengono uccisi «non perché detengono un potere politico, economico o militare, ma perché testimoni tenaci di un'altra visione della vita, fatta di abbassamento, di servizio e di umiltà». Lo ha detto il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin nell'omelia della Veglia organizzata dalla Comunità di S. Egidio, nella basilica romanda di santa Maria in Trastevere, in memoria dei «nuovi martiri» cristiani.