Rodolfo Cetoloni

Ultimi contenuti per il percorso 'Rodolfo Cetoloni'

Chiesa e città di Prato attorno al vescovo mons. Franco Agostinelli per festeggiare con lui il 50° anniversario del suo sacerdozio. La ricorrenza è stata ricordata in cattedrale con una messa solenne di ringraziamento concelebrata da cinque vescovi toscani e da ottanta sacerdoti nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 8 giugno. 

Il vescovo Rodolfo ha donato alla Madonna, sabato sera, al termine della Messa solenne nel santuario Mariano diocesano di Campagnatico, la corona del Rosario benedetto il 10 maggio scorso da papa Francesco in occasione della sua visita a Nomadelfia. Il gesto ha avuto luogo davanti a circa 300 fedeli che hanno preso parte alla Messa al termine del 16esimo pellegrinaggio a Campagnatico.

Dopo la sosta di preghiera sulla tomba di don Zeno, il 10 maggio il Papa incontrerà al «Poggetto» un nucleo familiare. Durante l'incontro di festa con la comunità, i bambini doneranno a Francesco i loro disegni e 114 persone, dai 3 ai 70 anni, daranno vita ad un breve spettacolo di musica, danza e recitazione. Poi il discorso di Francesco.

«Sono felice per e con il popolo della comunità della Cittadella che aspetta da anni la sua nuova Chiesa». Così don Marian Gjini, amministratore parrocchiale della Beata Madre Teresa di Calcutta, a Grosseto, commenta l’ufficializzazione della data di consacrazione della nuova chiesa di via Stati Uniti. 

La «Pasqua è capace di ridare inizio alla vita anche dentro l'estremo fallimento della morte!». Lo scrive il vescovo di Grosseto, mons. Rodolfo Cetoloni, nel suo messaggio di Pasqua che riprendendo le parole di Papa Leone Magno invita a non arrendersi mai, «neanche quando la delusione ti avvilisce, neanche quando l'errore ti scoraggia».

Sarà l'amministratore apostolico di Gerusalemme dei Latini, Pierbattista Pizzaballa, a ricordare la figura di padre Alberto Gori, giovedì 22 febbraio ad Agliana, paese natale del francescano che tra il 1937 e il 1970 fu prima Custode e poi Patriarca latino di Gerusalemme.