bassetti

Ultimi contenuti per il percorso 'bassetti'

“Noi diamo una valutazione positiva, però siamo preoccupati perché anche in questa faccenda sta entrando la burocrazia per la famiglia. Dovranno essere prese posizioni più radicali, come il Family act”. Così il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, dopo l’approvazione definitiva al Senato del disegno di legge-delega che istituisce l’assegno unico e universale per i figli. 

“Se guardiamo all’ambito del lavoro, dobbiamo ammettere che in esso si trovano ancora, purtroppo, tante forme di sfruttamento e di ingiustizia”. Lo ha detto il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, nell’omelia della messa con il Movimento cristiano lavoratori (Mcl) nella Basilica di Sant’Antonio di Padova a Roma.

"Nelle mani della Vergine Annunziata metto il cammino sinodale della nostra Chiesa e del nostro paese". Lo ha detto il cardinale Gualtiero Bassetti,  presidente della Cei, durante la celebrazione per gli 800 della basilica di Santa Maria Novella, a Firenze. "Ci vuole coraggio - ha aggiunto - ma se noi non accettiamo le sfide più difficili la nostra fede è annacquata".

Per uscire dal tunnel della pandemia, serve "fiducia" nei confronti della campagna vaccinale, a favore della quale anche la Chiesa mette a disposizione le sue "strutture edilizie". Ne è convinto il card. Bassetti, che aprendo il Consiglio permanente della Cei ha chiesto al nuovo Governo di "far fronte alle necessità dei cittadini e delle famiglie, a partire dalle persone più fragili". Bene l'impegno per la transizione ecologica. Da incrementare quello sul fronte dell'occupazione, anche per scongiurare l'esodo dei giovani.  Mentre si allarga la "frattura" della povertà, occorre evitare che le mafie diano luogo ad un "welfare criminale". La Dad non accresca le "disparità" tra i ragazzi. Il Sinodo chiesto dal Papa è "essere insieme, fare insieme e camminare insieme"

il cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ha celebrato questa mattina, nella Cappella Gesù Buon Pastore (sede CEI – Roma), la Santa Messa per le vittime della pandemia, nell’ambito dell’iniziativa promossa dal Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa.Pubblichiamo l’omelia del Cardinale e le intenzioni di preghiera.