Vita Chiesa

Ultimi contenuti per il percorso 'Vita Chiesa'

Consegnata il 6 ottobre nella Cattedrale di Lucca la lettera "Parliamone ancora..." dell'arcivescovo Paolo Giulietti. Inviata al clero, alle religiose e ai religiosi, e ai fedeli laici della diocesi lucchese, vuole informare di quanto emerso negli incontri avuti nelle Zone pastorali tra maggio e luglio 2019.

Sulle pagine lucchesi del Settimanale delle diocesi toscane, è in uscita un’intervista a mons. Paolo Giulietti, arcivescovo di Lucca. Il 12 luglio,festa di S. Paolino, sono due mesi esatti dal suo ingresso a Lucca (avvenuto il 12 maggio) e nell’intervista fa un vero e proprio bilancio di queste prime 8 settimane da Pastore della Chiesa di Lucca.

«L’incontro e l’ascolto vicendevole sono le chiavi necessarie perché anche le nostre parrocchie riescano sempre più a comprendere e valorizzare i media». Lo ha detto, questa mattina, il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, durante l’incontro, nel palazzo arcivescovile, con più di cinquanta operatori della comunicazione, in occasione della festa del patrono san Francesco di Sales. 

Certi aspetti del suo curriculum fanno venire un po’ in mente Lorenzo Baglioni: alla passione da sempre per la chitarra e il canto si aggiungono infatti una laurea in Scienze fisiche e astrofisiche, con il titolo magistrale ormai nel mirino, e l’insegnamento in una scuola superiore parificata. Ma le strofe e i ritornelli di Tommaso Favalli non parlano di leggi di Keplero, teoremi algebrici e neppure congiuntivi: pur non disdegnando stile e contenuti del toscano in lizza per Sanremo Giovani, i suoi «miti di riferimento» sono altri.