Vita Chiesa

Ultimi contenuti per il percorso 'Vita Chiesa'

La Chiesa non è fatta di “angeli”: anche nella Chiesa ci possono essere “mele marce”, ma l’importante è essere determinati “in modo forte e deciso” a riconoscere “i propri peccati”, i propri errori. Rispondendo alle domande dei giornalisti, a margine della conferenza stampa di presentazione dell’Instrumentum laboris del Sinodo sulla famiglia, il cardinale Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo dei vescovi, non si è sottratto agli interrogativi sugli scandali nella Chiesa, di cui si parla al n. 75 del documento, dove si enumerano le “contro-testimonianze” della Chiesa.

«La fede diventa credibile quando si fa concretamente carico della vita e dei problemi degli altri». Così monsignor Giuseppe Merisi, presidente di Caritas italiana, ha aperto oggi a Firenze un seminario organizzato dalla Caritas insieme alla rivista «Il Regno» su «Lo stile cristiano oggi», in preparazione al V Convegno ecclesiale nazionale (che si terrà il prossimo anno nel capoluogo toscano). 

«La famiglia oggi è disprezzata, è maltrattata, e quello che ci è chiesto è di riconoscere quanto è bello, vero e buono formare una famiglia, essere famiglia oggi; quanto è indispensabile questo per la vita del mondo, per il futuro dell’umanità». Con queste parole il Papa ha indicato ai cardinali il compito che spetta loro nel Concistoro straordinario, convocato in vista del prossimo Sinodo sulla famiglia di ottobre. 

La consegna degli Atti della Settimana sociale dei cattolici toscani è solo il «passo di un cammino». Su questo concetto si è soffermato stamani a Pistoia il cardinale Giuseppe Betori, presidente della Conferenza episcopale toscana. Presenti oltre un centinaio dei 300 delegati che, sempre a Pistoia, parteciparono a maggio alla tre giorni dedicata all’impegno dei cattolici nella società. In precedenza anche tutti gli altri interventi coordinati da Andrea Bucelli, con sfumature leggermente diverse, hanno sottolineato questo aspetto. 

C’è una parola d’ordine che sembra guidare le vicende socio-politiche di questi giorni. Ed è divisione. In un certo senso, quella che gli esperti, sociologi e antropologi, chiamano «frantumazione dell’umano». Ogni giorno, infatti, si assiste a una sorta di «grande guerra» di tutti contro tutti: ciò che può creare tensione viene pervicacemente utilizzato dai contendenti. 

Arriva a Firenze il percorso delle «10 Piazze per 10 Comandamenti», evento nazionale promosso dal movimento ecclesiale Rinnovamento nello Spirito Santo realizzato in collaborazione con il Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione, in occasione dell’Anno della Fede. Un momento gioioso, di coinvolgimento popolare e di testimonianza di valori e di ideali ispirati al Decalogo. In Piazza dunque non per protestare, ma per proporre stili di vita nuova.