8xmille

Ultimi contenuti per il percorso '8xmille'

La «Casa accoglienza Giovanni Piro» per famiglie in difficoltà a Catania, il progetto di «Multiservice solidale» per dare opportunità lavorative, a Pesaro, a giovani e adulti in situazione di vulnerabilità economica, e la «Casa della Misericordia» a Roma realizzata per offrire un sostegno economico a 1.000 famiglie in situazioni di grave povertà. Sono questi i primi tre progetti dei 10 vincitori di «TuttixTutti», il concorso Cei che premia i progetti di utilità sociale delle parrocchie.

Mentre nel nostro Paese e in Europa infuria il dibattito sui migranti, la Chiesa italiana continua il suo impegno sul fronte dell'accoglienza, dell'integrazione e dell'accompagnamento di quanti sono costretti a fuggire dalla propria terra come pure di quelli che si trovano nei Paesi di origine e di transito.

Comunicato finale sull'Assemblea. Due ore di «confronto a porte chiuse» con il Papa sulla riduzione delle diocesi. In politica serve «conversione culturale» per «dare continuità» al ruolo dei cattolici. «Simpatia critica» verso i «new media». Il cammino verso il Sinodo dei giovani.

Promossa dalla Federazione italiana settimanali cattolici (Fisc) e dal Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica (Spse) della Conferenza Episcopale Italiana, la selezione nazionale «8xmille senza frontiere», giunta alla settima edizione, premia anche quest’anno 6 testate aderenti alla Fisc con i rispettivi giornalisti autori di articoli su un’opera realizzata con i fondi dell’8xmille o sulla storia esemplare di un sacerdote diocesano per il suo ministero pastorale.

Sono 10 i progetti già avviati nell’ambito della Campagna «Liberi di partire, liberi di restare» per un totale di 5,6 milioni di euro. Un primo bilancio dell’iniziativa lanciata un anno fa dalla Cei in risposta al dramma delle migrazioni è stato tracciato nel corso del primo incontro tra i responsabili del Servizio nazionale per gli interventi caritativi del Terzo Mondo, di Caritas Italiana, di Missio, Migrantes e dell’Apostolato del Mare e i referenti dei progetti finanziati.