Cardinali

Ultimi contenuti per il percorso 'Cardinali'

«Al C9 sono arrivati un centinaio di contributi» in ordine alla riforma della Curia. A riferirlo ai giornalisti, nel briefing di oggi, è stato padre Federico Lombardi, direttore della Sala Stampa della Santa Sede, illustrando i contenuti dell'intervento del cardinale Óscar Rodríguez Maradiaga durante il Concistoro di questa mattina.

La riforma della Curia «non è fine a se stessa»: richiede «tempo, determinazione e collaborazione di tutti», «parresia, fedeltà al magistero e consapevolezza che tutto ciò concorre alla legge suprema, ossia legge della ‘salus animarum». A spiegarlo ai cardinali riuniti oggi in Vaticano per il Concistoro è stato il Papa, che ha aperto l'assise dando il benvenuto ai 20 nuovi porporati e facendo un discorso di introduzione durato circa cinque minuti.

L'arcivescovo di Ancona-Osimo, Edoardo Menichelli, uno dei 20 cardinali che sabato riceveranno la «berretta» dal Papa, si racconta: «A undici anni sono rimasto senza genitori, a dodici anni ho dovuto abbandonare la scuola per andare a lavorare. E indovini che mestiere ho fatto? Il pastore». Una giornata accanto a un pastore che conosce l'odore delle sue pecore, la loro testardaggine e la loro mitezza.

“Adesso le dico una cosa che non ho mai detto a nessuno: a undici anni sono rimasto senza genitori, a dodici anni ho dovuto abbandonare la scuola per andare a lavorare. E indovini che mestiere ho fatto? Il pastore”. Comincia con una confidenza, davanti a una tazza di latte, la giornata “a tu per tu” con l’arcivescovo di Ancona-Osimo, Edoardo Menichelli, uno dei 20 cardinali che sabato prossimo riceveranno la “berretta” dal Papa. “Ho fatto il pastore: l’odore delle pecore lo so qual è, la testardaggine delle pecore so qual è… anche la mitezza delle pecore so qual è”. Un pastore innamorato del suo gregge: 75 anni, 50 di sacerdozio, 20 di episcopato di cui la metà trascorsi ad Ancona. Servizio di Marco Calvarese