Caritas

Ultimi contenuti per il percorso 'Caritas'

“Come il buon samaritano, c’è bisogno di responsabilizzare la comunità”. Lo ha detto suor Veronica Donatello, responsabile del Servizio nazionale Cei per la pastorale per le persone disabili, all’incontro on line promosso ieri dalla Caritas di Firenze dal titolo “La persona con disabilità nella comunità cristiana. Occasione o tentazione?”. 

Un contributo importante e duraturo. L’occasione è stata la terza serata, nel corso di questa annata, in cui i volontari del Rotary Club Arezzo hanno offerto e servito una cena speciale ai fruitori della mensa Caritas in San Domenico. Ma l’evento di ieri, venerdì 21 maggio, non si è limitato a questo pur prezioso servizio.

L’Osservatorio delle povertà e delle risorse di Caritas Firenze, in collaborazione con Fondazione Solidarietà Caritas Onlus, torna con un nuovo ciclo di Report per offrire un quadro aggiornato su come il Coronavirus ha cambiato il tessuto sociale della nostra diocesi. Al centro dell’undicesimo numero, dal titolo “Non solo povertà… ma anche risorse. Una rilettura dei servizi attivati e degli esiti registrati”, l’analisi dei risultati ottenuti dai progetti realizzati da Caritas e Fondazione attraverso le testimonianze dirette di coloro che ne hanno usufruito. 

Una persona su 4 (il 24,4%) che si è rivolta alle Caritas diocesane per chiedere aiuto tra settembre 2020 e marzo 2021 è stata classificata tra i “nuovi poveri”. La maggioranza sono italiani: il 60,4%. In aumento il disagio psico-sociale tra anziani e donne (77,4%), la povertà minorile (66,3%), il rinvio delle cure sanitarie non legate al Covid (66,8%), le violenze domestiche (51,1%)

Firmata nei giorni scorsi una convenzione tra la Caritas diocesana di Firenze e la CISL Firenze e Prato. L’accordo ha come obiettivo quello di offrire alle persone che si rivolgono al Centro di Ascolto Diocesano Caritas e ai Centri di Ascolto Parrocchiali, assistenza e supporto anche per necessità burocratiche.