Cei

Ultimi contenuti per il percorso 'Cei'

I ricongiungimenti familiari tramite i corridoi umanitari sono stati possibili oggi grazie alla prima tornata del secondo Protocollo d'intesa con lo Stato italiano, firmato il 3 maggio dalla Cei (che agisce tramite Caritas italiana e Fondazione Migrantes) e dalla Comunità di Sant'Egidio, che prevede l'arrivo di 600 persone nei prossimi due anni. Tra le 51 persone atterrate oggi a Fiumicino (8 somali, 2 sudanesi e 41 eritrei) anche 14 bambini.

Presentato a Roma, sabato 19 ottobre, nell'ambito della XII Giornata pedagogica della scuola cattolica, il XXI Rapporto del Centro studi per la scuola cattolica (Cssc), intitolato «Personalizzazione e curricolo». Con Sergio Cicatelli, coordinatore scientifico del Cssc, riflettiamo sulle sfide, le difficoltà, ma anche le peculiarità della scuola cattolica oggi.

«Il Crocifisso nelle aule scolastiche non è un simbolo divisivo. Qui non si tratta di una questione confessionale, ma di civiltà e di appartenenza a una cultura intrisa di cristianesimo e anche di ciò che ne è scaturito in termini di accoglienza e di integrazione». Lo afferma mons. Stefano Russo, segretario generale della Conferenza episcopale italiana, a seguito delle dichiarazioni del ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti, che ha proposto di togliere i crocifissi dalle scuole.

Sono 400 i sacerdoti italiani fidei donum, ossia inviati dalle diocesi a fare una esperienza di missione ad gentes. Un numero in drastico calo rispetto ai picchi degli anni '90, quando erano oltre 1300. Gran parte è dovuto alla crisi delle vocazioni. Parla al Sir don Alberto Brignoli, fidei donum in Bolivia per nove anni.

«Il mondo della comunicazione è in continua evoluzione e c'interpella: stiamo vivendo anni di grandi trasformazioni socio-culturali. Il tempo che ci sta davanti sarà una grande sfida da affrontare tutti insieme». Lo dichiara Vincenzo Corrado, primo direttore laico dell'Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Conferenza episcopale italiana. 

Gli Orientamenti pastorali del prossimo quinquennio sono stati al centro del Consiglio episcopale permanente, riunito a Roma da lunedì 23 a mercoledì 25 settembre, sotto la guida del cardinale presidente, Gualtiero Bassetti. Nel Comunicato finale anche questione eutanasia, l'incontro di Bari sul Mediterraneo, il tema della prossima settimana sociale (a Taranto) e una serie di nomine in uffici e Commissioni nazionali.

Cei

«Saremo attenti e vigilanti a tutela della vita delle persone, soprattutto di chi si trova in situazioni di disagio, di difficoltà, di malattia». Così mons. Stefano Russo, segretario generale della Cei, ha risposto ad una domanda di un giornalista in merito ad un possibile avvio di un iter parlamentare per una legge sul «fine vita», dopo la sentenza della Consulta sul suicidio assistito. 

È stato firmato questo pomeriggio un nuovo protocollo d'intesa tra il Viminale e la Conferenza episcopale italiana, volto ad assicurare l'accoglienza di quanti - fra i 182 migranti sbarcati ieri a Messina dalla nave Ocean Viking - non saranno ridistribuiti tra Francia, Germania, Portogallo, Irlanda e Lussemburgo.