Cei

Ultimi contenuti per il percorso 'Cei'

Nelle diocesi italiane sono stati raccolti complessivamente 1.230.000,00 euro nella colletta pro-Ucraina voluta da Papa Francesco lo scorso 24 aprile. Lo rende noto oggi l’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei, puntualizzando che «la somma, già inviata in Segreteria di Stato, esprime la vicinanza e la solidarietà della nostra Chiesa a una situazione drammatica più volte segnalata dallo stesso Pontefice».

Tre milioni e mezzo di euro, tratti dai fondi dell’8 per mille alla Chiesa cattolica, da destinare ai profughi siriani. Li ha stanziati oggi la presidenza della Cei. Un primo finanziamento, di circa 2 milioni di euro, permetterà a 3.647 famiglie di profughi cristiani (caldei, siro-cattolici e siro-ortodossi) in fuga da Mosul e dalla Piana di Ninive di trovare temporaneamente alloggio in case in muratura, prese in affitto dalla diocesi Caldea di Erbil.

Amatrice oggi si presenta così, come un cumulo di macerie. È il momento delle lacrime  di chi piange i propri cari, di ha visto i sacrifici di una vita spazzati via in pochi attimi. Ma è anche il tempo della solidarietà, della vicinanza e della preghiera per ridare fiato e speranza ai colpiti di questa tragedia. Anche questa volta la Chiesa italiana sarà in prima linea nella assistenza alle popolazioni colpite. In sinergia con le Istituzioni e senza inutili protagonismi. Amatrice vuole rinascere.

Siamo ufficialmente arrivati a 241 morti, 195 sul versante reatino, 46 su quello ascolano. Ma non è finita. Ci sono realtà sul territorio ancora da esplorare, ma nello stesso centro di Amatrice – in quel che poco che resta di esso - nessuno sa con esattezza che conseguenze abbia avuto in termini di vite umane il crollo dello storico hotel «Roma».


«Con le famiglie siriane e afghane si condivide tutto. Si chiacchiera, si va al mare, i bambini giocano. C'è vita insieme»: parlano entrambi con il dolce accento senese, Filippo e Fabiola Bianchini, 38 e 39 anni, partiti dall'Italia due anni fa con i loro quattro figli, due naturali e due adottati ed un quinto in arrivo.