Conclave

Ultimi contenuti per il percorso 'Conclave'

«Compassione»: è la parola al centro dell'omelia del sesto Concistoro di Papa Francesco, pronunciata nella basilica di San Pietro davanti ai 13 nuovi cardinali. «Tanti comportamenti sleali di uomini di Chiesa dipendono dalla mancanza di questo senso della compassione ricevuta, e dall’abitudine di guardare da un’altra parte, dall’abitudine dell’indifferenza», il monito del Papa: «Quando un uomo di Chiesa diventa funzionario, questo è l'esito più amaro».

Il cardinale Giuseppe Betori, uno dei 115 cardinali chiamati ad eleggere il nuovo Papa, racconta in esclusiva a Toscana Oggi le emozioni dei giorni del Conclave e di quelli precedenti con le Congregazioni generali. E mette in guardia da letture politiche dell'evento. Jorge Mario Bergoglio, ci dice, è stato scelto all'interno di un cammino di grande comunione.

«Quando camminiamo senza la Croce, quando edifichiamo senza la Croce e quando confessiamo un Cristo senza Croce, non siamo discepoli del Signore: siamo mondani, siamo vescovi, preti, cardinali, papi, ma non discepoli del Signore». Con questo forte richiamo ad edificare la Chiesa sul sangue di Gesù, pronunciato a braccio, giovedì pomeriggio, Papa Francesco ha indicato la strada ai fratelli cardinali che lo hanno eletto nella messa «pro Ecclesia» celebrata il 14 marzo a conclusione del Conclave nella Cappella Sistina.

E' durato solo due giorni il Conclave seguito alla rinuncia di Benedetto XVI. Al quinto scrutinio, i cardinali elettori hanno scelto l'argentino di origini italiane Jorge Mario Bergoglio, gesuita, 76 anni da poco compiuti, arcivescovo di Buenos Aires (la scheda). Ha scelto di chiamarsi Francesco, un nome importante per la Chiesa, ma che nessuno dei suoi predecessori aveva mai usato.

Il nuovo Papa è il cardinale argentino Jorge Mario Bergoglio e ha scelto per nome Francesco. E' il primo papa latino-americano. Ha 77 anni. «Sembra che i miei fratelli cardinali sono andati a prenderlo quasi alla fine del mondo … ma siamo qui … Vi ringrazio dell’accoglienza. La comunità diocesana di Roma ha il suo vescovo: grazie!», le sue prime parole da «vescovo di Roma».   NUMERO SPECIALE DI TOSCANA OGGI

La Chiesa lavora per la carità e la fedeltà al Vangelo. Così ha detto il cardinale Angelo Sodano, decano del Collegio cardinalizio, nell'omelia della messa Pro Eligendo Pontifice, la solenne cerimonia che ha visto i cardinali concelebrare prima di dare inizio al Conclave, nel pomeriggio.