Conclave

Ultimi contenuti per il percorso 'Conclave'

Il camino da cui uscirà il fumo bianco che annuncerà al mondo l'elezione del nuovo Papa è stato montato sul tetto della Cappella Sistina. Il comignolo è collegato alla stufa, in ghisa, di forma cilindrica rastremata, di altezza pari a 1 metro circa e di diametro medio pari a 0.45 metri.

All'interno del residence a cinque piani, l'ottocentesco S. Marta Hospice ristrutturato completamente nel 1996 per espressa volontà di Papa Woytjla (prima i cardinali venivano ospitati in alloggi arrangiati all'ultimo momento, con inevitabili disagi), ci sono armadi a muro, scrivanie, inginocchiatoi, poltroncine, letti a una piazza e mezza, aria condizionata e bagno in camera. Le stanze non sono tutte uguali e per non sollevare il malumore di nessuno, è stato stabilita l'assegnazione per sorteggio. Durante gli scrutini i cardinali non potranno avere connessioni di alcun tipo. Tutti saranno trasportati per circa 500 metri in un pullman da Santa Marta fino alla Cappella Sistina, e non usciranno da percorsi «protetti», per evitare che vengano avvicinati da qualcuno e subiscano possibili pressioni o influenze.

«L'ottava Congregazione generale del Collegio dei cardinali ha deciso che il Conclave per l'elezione del papa inizierà martedì 12 marzo». Lo afferma una nota del portavoce Vaticano, padre Federico Lombardi che precisa che al mattino nella basilica di San Pietro sarà celebrata la messa Pro eligendo Pontifice e nel pomeriggio ci sarà l'ingresso dei cardinali nel Conclave.

Sono mille le curiosità che accompagnano queste ore che precedono il Conclave, ma riguardano anche la Sede Vacante e tutte le figure che, a vario titolo, hanno un ruolo nella delicatissima fase del passaggio da un Pontificato all'altro. Ecco quindi un alfabeto che può aiutarci a meglio comprendere quanto sta accadendo.

«Si può prevedere nella giornata di oggi, nella Congregazione generale del pomeriggio, la votazione sul giorno d'inizio del Conclave». Lo ha detto padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa della Santa Sede, nel briefing di oggi, annunciando ai giornalisti che alle ore 19, al termine dell'ottava Congregazione generale, ci sarà un comunicato ufficiale a riguardo.

Mentre i cardinali si riuniscono quotidianamente nell'Aula del Sinodo per le consultazioni nelle Congregazioni generali, a poca distanza soo molto intensi i lavori per l'allestimento della Cappella Sistina dove i porporati entreranno per il Conclave. Sono state montate le due stufe da una delle quali usciranno le inconfondibili fumate, nera, se la votazione non ha avuto esito positivo, bianca, se il successore di Pietro è stato eletto. La seconda stufa servirà invece a bruciare le schede. Viene completata in queste ore anche la pavimentazione che è necessaria per porre tutti allo stesso livello gli scranni per i cardinali elettori.

Sono cominciati i lavori per allestire la sala dove si svolgerà il prossimo Conclave. Le immagini mostrano i lavori in corso nella Cappella Sistina: l'assemblaggio di grandi tabelloni sul pavimento allo scopo di proteggere il pavimento cosmatesco, e allo stesso tempo realizzare una pavimentazione sopraelevata e provvisoria, sulla quale saranno collocati i tavoli e le sedie dei votanti. Sono mostrate anche le due stufe, una destinata ai fumogeni, l'altra alla bruciatura delle schede. (6 marzo 2013)