Conclave

Ultimi contenuti per il percorso 'Conclave'

«Non c'è ancora nessuna data di inizio Conclave». Ad annunciarlo ai giornalisti, nel briefing di oggi, è stato padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa della Santa Sede. Erano 152 i cardinali presenti alla quinta Congregazione generale: manca ancora un solo cardinale elettore, il vietnamita Pham Minh Man, atteso per oggi.

Quello che si aprirà a giorni sarà «un Conclave per tutti. Nessuno è escluso. Ciascuno può contribuire». Risponde così monsignor Vincent Nichols, arcivescovo di Westminster e presidente della Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles, ai sentimenti di delusione e alle polemiche che serpeggiano in questi giorni tra i fedeli cattolici di Inghilterra per il fatto che nessun cardinale dalla Gran Bretagna sarà presente all'elezione del futuro Papa.

Alla quarta Congregazione, iniziata questa mattina alle 9.30 con la preghiera dell'Ora Media, erano presenti 153 cardinali, di cui 113 elettori. Mancano quindi all'appello ancora 2 cardinali elettori, che «dovrebbero arrivare entro domani», giorno in cui verosimilmente «tutti i cardinali sarebbero giunti a Roma».

Sono tre le urne a disposizione per le schede di votazione del conclave per il nuovo Papa: una per mettere i voti, una per mettere le schede scrutinate e una a disposizione nel caso in cui ci fossero cardinali infermi che non possono spostarsi; in questo caso non votano dunque alla Sistina ma a Santa Marta. Le urne erano state relizzate, in stile moderno, durante il Pontificato di Giovanni Paolo II e che sono quindi gia' state utilizzate nel Conclave del 2005, quando fu eletto Papa Joseph Ratzinger

Prima che si apra il Conclave, con le sue votazioni, i cardinali elettori assieme a quelli ultra ottantenni, discutono apertamente nelle Congregazioni generali sui problemi e le prospettive del nuovo pontificato. Per la gestione ordinaria della Chiesa tre cardinali estratti a sorte ogni tre giorni affiancano il Camerlengo.