Dottrina sociale

Ultimi contenuti per il percorso 'Dottrina sociale'

«Anche oggi la Chiesa non ha solo bisogno di dire ad alta voce la Verità; ha sempre necessità di uomini e donne che trasformino in beni concreti ciò che i pastori predicano e i teologi insegnano». Lo ha detto Papa Francesco nel suo discorso rivolto ai membri della Confederazione delle Cooperative italiane, ricevuti oggi in udienza nell’Aula Paolo VI, in occasione del 100° anniversario di fondazione.

«Il Signore ci ha creati liberi ma scegliere di essere liberi è un cammino che il Signore ci propone tutti i giorni». Lo ha detto mons. Stefano Russo, segretario generale della Conferenza episcopale italiana, nell'omelia della messa che ha concluso ieri a Verona, nella basilica di Santa Anastasia, l'ottava edizione del Festival della Dottrina sociale della Chiesa. 

Dopo aver guidato per decenni l’azione sociale, economica e per certi aspetti politica dei cattolici, le idee del beato Giuseppe Toniolo, ancora attuali nei principi ispiratori, possano favorire una nuova stagione di impegno dei cattolici. L’auspicio è giunto da più voci a Milano dal convegno promosso dal Comitato per il Centenario del beato Giuseppe Toniolo, organismo composto, tra gli altri, dall’Ac, dall’Università cattolica, dall’istituto Sturzo, dalle diocesi di Pisa, Treviso e Vittorio Veneto.

«Toniolo fu protagonista instancabile di impegno sociale, ma anche teorico di un disegno globale di rinnovamento». Lo scrive il card. Pietro Parolin Segretario di Stato vaticano, in una lettera all’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, in occasione del convegno per il centenario della morte del beato Giuseppe Toniolo, all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

«Tutti insieme dobbiamo impegnarci per eliminare ciò che priva gli uomini e le donne del tesoro della libertà. E, nello stesso tempo, ritrovare il sapore di quella libertà che sa custodire la casa comune che Dio ci ha dato». Lo dice il Papa in un videomessaggio in occasione del Festival della Dottrina sociale della Chiesa che si tiene a Verona dal 22 al 25 novembre sul tema «Il rischio della libertà».