Firenze 2015

Ultimi contenuti per il percorso 'Firenze 2015'

È la traccia lasciata dal «Festival delle religioni» che si è tenuto a Firenze la scorsa settimana. La famiglia umana che ci proporrà l'assise di novembre non sarà segnata dall’omologazione e dall’uniformità, ma dalla bellezza e dalla «convivialità delle differenze», come diceva Tonino Bello: differenze di generazioni e di popoli, che esprimono legami di figliolanza e fratellanza

«Firenze è pronta ad ascoltare il grido dei poveri: la solitudine è una delle grandi emergenze sociali, soprattutto per gli anziani che hanno bisogno di relazioni per essere sostenuti nelle loro fragilità». Così il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, ha sottolineato l’importanza che la Casa della Carità, di cui sono stati avviati oggi i lavori di realizzazione, avrà per la città e per il quartiere di Novoli, in cui sorge.

«Trasformarsi in reporter di strada per catturare e raccontare storie di quotidiana eppure straordinaria umanità». È questo l’invito che la redazione del sito di Firenze 2015 rivolge a «chiunque s’imbatte ogni giorno in piccoli grandi gesti di solidarietà e di attenzione verso gli altri, oppure in situazioni di difficoltà e criticità che in ogni caso faticano a guadagnarsi gli onori delle cronache».